Categorie
Accadde oggi Applicazioni Web Chat Google Internet News Truffe

Inviti per Google Wave: come procurarsene uno senza farsi fregare.

Google_Wave_Inviti In queste ultime ore nel web si è scatenato uno Tsunami (purtroppo non solo nel web), e il terremoto che lo ha provocato si chiama Google Wave. Il progetto avviato qualche mese fa alla conferenza Google I/O, sta attraversando la fase sperimentale, e proprio ieri gli sviluppatori hanno iniziato a distribuire i primi 100.000 inviti che andranno ad altrettanti utenti che ne hanno fatto richiesta.

E’ impressionante come Google possa riuscire a calamitare l’attenzione del web, solamente annunciando un nuovo servizio. Tutti sono curiosi di cavalcare l’onda di Google, e come era prevedibile c’è sempre chi è pronto ad approfittarne.

Gli invitati possono chiedere a Google di accettare la candidatura di un proprio contatto, e su questa particolare situazione i soliti furbi hanno pensato di sfruttare il momento per guadagnare qualche dollaro mettendo in vendita su Ebay inviti per testare Wave, oppure procurarsi nuovi follow da spammare su Twitter, offrendo inviti in cambio.

Google_Wave_Inviti-vendita

Non bisogna cascare in questi tranelli, perché solo Google ha il potere di invitare un utente a provare Wave, e anche se qualcuno che è già stato invitato propone la nostra candidatura, non è detto che Google la accetti. Questo lo posso dire con certezza, perché io sono stato invitato ieri da una mia amica che sta già provando Wave, ma ad oggi ancora non ho ricevuto nessuna notifica da parte di Google.

Inoltre i termini di utilizzo di Google Wave, dicono espressamente che è vietato agli utenti vendere, commerciare, rivendere, o sfruttare il servizio per qualsiasi scopo commerciale non autorizzato.

Google wave

Non è la prima volta che succede, anche agli albori di Gmail, dove era necessario un invito per registrarsi, assistemmo alla stessa situazione.

Come procurarsi un invito per Google Wave:

Non esiste un modo sicuro per ricevere un invito, e se non avete un amico che lo ha già ricevuto, l’unica vostra chance è di seguire gli aggiornamenti pubblicati su Twitter (#GoogleWave e #GoogleWaveInvite), oppure provare a richiederne uno sul sito ufficiale.

Comunque non è necessario sforzarsi più di tanto, al massimo bisognerà attendere un paio di settimane prima che sia disponibile la beta pubblica, inoltre non vedo a cosa servirebbe uno strumento per la comunicazione tanto potente, se poi non abbiamo nessuno con cui comunicare.

23 risposte su “Inviti per Google Wave: come procurarsene uno senza farsi fregare.”

Giabar non so se ci sarà la possibilità, ma sicuramente se avrò qualche invito disponibile sarò lieto di girarlo a te.

Se ti interessa posso procurarti un invito per 6round, un servizio che farà parte di Google Wave e che può darti un idea di come sarà l’applicazione Google.

Inoltre ho anche qualche inito per Meme, la versione Yahoo di Twitter.

Se non sei interessato a 6round, non vedo perché lo sei per Google Wave, in pratica sono due servizi simili, solo che uno è targato Google ma è usato da pochissimi eletti, mentre l’altro è sconosciuto ma ci sono già tanti utenti iscritti.

Aleman non sono l’unico a non aver ricevuto ancora l’invito, oggi ho letto su Lifehacker che Google ha distribuito gli inviti solo agli utenti scelti da lui, e ad oggi nessun utente invitato da un altro utente ha ricevuto l’invito.

Questo anche come ulteriore motivo per diffidare dalle vendite di inviti, com ho scritto nel post, solo Google può decidere a chi mandare un invito.

Comunque 6rounds (applicazione che fa parte di Google Wave) ha messo su un contest dove vengono regalati 10 inviti a chi realizza un video utilizzando gli strumenti di 6rounds.

Se volete partecipare al contest ho 7 inviti per 6rounds.

Ti ringrazio per la proposta ma, a parte che non sono portato come regista ;), 6rounds non è la community per me.
Comunque ho letto da qualche parte che gli inviti che fanno gli utenti di wave attualmente scelti sono considerati solo come raccomandazioni, non vanno in automatico.
Ad ogni modo basta aspettare ancora un po’
Ciao e grazie.

Si al massimo credo si dovrà attendere qualche settimana, e comunque ripeto, non ti servirebbe a nulla un invito, se poi non hai nessun amico con cui comunicare.

Non ne ho di inviti, e come voi sono in attesa, anche se sinceramente non ci tengo più di tanto, perché sarebbe inutile usarlo se non ci sono account anche per i miei amici e contatti abituali. Sarebbe come avere un mega cellulare pieno di funzioni, senza la scheda SIM, completamente inutile.

Ciao, io ho a disposizione ben 20 inviti per google wave.
Seguitemi su twitter e chiedetemelo con una mention 😉
Fate anche un retweet se pensate che possa essere utile ai vostri followers.
Ciao!
Angelo Milan
(cliccate sul mio nome 😉

Ti ringrazio Angelo per aver messo a disposizione i tuoi inviti, e vedo sul tuo account Twitter, che com’era prevedibile, sono andati a ruba.
Grazie ancora e buon fine settimana

Sei gentile ad offrire gli inviti, ma dovresti essere più preciso.

Quanti inviti ci sono a disposizione?
Qual’è il parametro che userai per eleggere i vincitori?

Lo chiedo perché ci sono state decine di truffe inerenti a Wave, dove si chiedeva addirittura di versare una quota in denaro. Ciò può essere chiamata truffa, perché solo Google può invitare un utente, e chi possiede gli inviti a solo il potere di proporre a Google un contatto.

Inoltre non hai inserito nemmeno il link diretto al post. Ti invito a correggere questi punti, perché altrimenti devo rimuovere il tuo commento.

Per finire (questo è solo un consiglio), mi sa che il 24 dicembre è un po’ troppo lontano, ormai gli inviti non sono più rari come lo era fino a 2 mesi fa, e chi ha già ricevuto un invito, ha potuto inviarne di conseguenza altri 30. Inoltre ormai Google accetta quasi tutti, e la prova ne è il fatto che ho provato a richiedere un nuovo invito la settimana scorsa usando il metodo ufficiale, e l’ho ricevuto da Google dopo 36 ore.

Ciao ciao 😉

Rispondi a cerax Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.