I browser web a confronto per determinare chi consuma meno la batteria.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

fireofx_internet_explorer_chrome_safari Di test per capire quale browser sia il più veloce, il web ne è pieno, e il perché tutti siano interessati questi dati è presto detto, il browser è probabilmente il programma che più utilizziamo, quindi è molto importante sceglierne uno adatto alle nostre esigenze.

Se si utilizza un computer portatile principalmente per la navigazione sul web, oltre alla velocità con cui vengono caricate le pagine, bisogna tenere in considerazione anche la durata della batteria, elemento fondamentale per i navigatori in movimento.

 AnandTech, sito che si occupa principalmente di novità ed analisi sul mondo dell’hardware, ha testato le ultime versioni dei browser più popolari su tre diversi computer portatili. Dai risultati si scopre che, anche se non lo credereste, quando si tratta di durata della batteria, in ogni caso, Internet Explorer 8 è il browser in assoluto più parsimonioso.

Browser_test_durata_batteria

L’ultimo browser della Microsoft, riesce a fornire dai 5 ai 10 minuti di autonomia in più rispetto a Firefox, Chrome e Opera, e addirittura quasi una mezz’ora in più di Safari.

I tre computer per la prova sono stati un Gateway NV58 con un processore Intel, un Gateway NV52 con un processore AMD, e un netbook, l’Asus Eee PC.

I due Gateway avevano come sistema operativo Windows Vista, mentre l’Eee PC era equipaggiato di Windows XP. Sull’Eee PC, i browser si differenziano di pochi minuti l’uno dall’altro, ciò significa che siete liberi di scegliere il browser che preferite, tanto al massimo potete perdere un paio di minuti di carica.

test_durata_batteria

Sulle altre macchine, anche se, IE è l’indiscusso leader, Firefox (con il plugin Adblock installato) è arrivato secondo, ma c’è da considerare che Adblock riesce a far guadagnare circa 10 minuti di carica (che non sono pochi). Senza il plugin, Firefox scende in terza posizione, cedendo il posto a Chrome 2. La versione di Opera 10 provata, non è quella finale, ma credo che cambino di poco le cose rispetto alla beta 3. Safari, dopo il test sulla sicurezza dei browser, delude ancora una volta piazzandosi solo all’ultimo posto.

E ovvio che il test è solo indicativo, e i risultati nel mondo reale possono variare di molto, ad esempio, se navighiamo continuamente su YouTube, visualizzando video uno dietro l’altro, è normale che la durata della batteria crolli inesorabilmente.

Comunque se volete fare un test di durata della batteria, potete utilizzare Imtec Battery Mark, programma gratuito che consente anche di testare la durata  in base al carico di lavoro. (via)

One Comment

  1. […] Nella finestra verranno mostrati i risultati della ricerca, da dove possono essere anche aperti e visualizzati allo stesso modo del browser web. […]

Rispondi