La mappa del web 2.0

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.


Spesso si parla di web 2.0, ma non ci si chiede quali sono e dove sono collocate le principali startup del settore. Chi volesse appagare questa curiosità può andare sul sito Fourio.com, dove troverà un’Innovation Map, che illustra la distribuzione nel mondo delle startup web 2.0.

La mappa interattiva è presentata da Fourio e NetworthlQ ed è stata realizzata attraverso Google Maps. È disponibile nella modalità cartografica, in versione satellite e in quella ibrida. Ci si può spostare da una parte all’altra dell’intero planisfero o zoommare su un continente in particolare, per vedere lo sviluppo delle startup europee, americane, asiatiche o australiane.

La maggior parte delle imprese web 2.0 è concentrata nel Nord America, soprattutto nell’area che si affaccia sull’oceano Atlantico e nei paesi del Nord Europa; sono completamente assenti invece in Africa. Per avere maggiori informazioni sulle startup, basta cliccare sulla finestra accanto alla mappa interattiva, dove si trova in dettaglio l’elenco delle imprese con i link che rimandano ai rispettivi portali.

È possibile anche zoommare direttamente sulla startup che ci interessa, per vederne la collocazione esatta e l’indirizzo. Fra le startup web 2.0 presenti su Innovation Map si possono ricordare: Reader 2, Segnalo.com, Wikicompany, e-Messenger, Wikipedia, Vsocial, MetaForums, MySpace, Xdrive, Yahoo! Maps, Yahoo! Answers, Yahoo! Email, My Web 2.0, Google Base, Google Earth, Google Maps, Facebook, Linkedin, Flock, Youtube, Wikispaces e moltissime altre.

Innovation Map è un’idea simpatica e utile al tempo stesso, per saperne di più sui protagonisti delle nuove prospettive di Internet.
Fonte-oneweb2.0

Rispondi