embedit.in: condividere documenti nel web non è mai stato cosi semplice.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

embedit.in documenti embedit.in è un nuovo servizio web che ci permette di incorporare ogni genere di documento in una pagina web, offrendo particolari funzioni molto utili.

Innanzitutto il servizio è gratuito, e non serve nemmeno creare un account, visto che possiamo utilizzare i dati di Google, Yahoo, Twitter, WordPress o OpenID per accedere.

Non solo documenti di ogni tipo (PDF, DOC, DOCX, TXT, JPG, PNG, CSV, PPTX, XLSX, ecc..) ma sarà possibile anche convertire in embed una qualsiasi pagina web.

embedit.in

Una volta scelto il documento, possiamo personalizzare il reader scegliendo il colore, la grandezza e l’altezza. Inoltre possiamo scegliere di incollare un icona al posto del reader o un link che aprirà il il documento in un pop-up.

Altri strumenti ci danno la possibilità di definire se sarà possibile far scaricare o stampare il documento, e per finire saremo in grado anche di evidenziare le parti salienti tracciando delle linee con un marker.

embedit.in è in grado anche di fornirci statistiche molto dettagliate inerenti ai documenti condivisi, e il lettore avrà a disposizione gli strumenti per ingrandire il documento, o visualizzarlo a tutto schermo e condividerlo di conseguenza (sempre se noi lo vogliamo).

 

Inoltre per ogni documento caricato verrà generato un tinyURL per una facile condivisione dello stesso nelle reti sociali o via mail.

6 Comments

  1. […] PDF in genere, e quindi per farlo sono ricorso a servizi appositi come Scribd, o il più recente Embedit, che permettono di caricare il documento sul web, e incollare il codice embed del player flash […]

  2. Matteo ha detto:

    Fino ad adesso ho usato l’embed di Scribd per mostrare i documenti nel mio blog; leggendo il vostro articolo, ho provato anche embedit.in sempre su blogger, e vi segnalo i pro e i contro che ho riscontrato rispetto a Scribd:

    PRO:
    – embedin.it permette di visualizzare i documenti solo sul proprio sito, mentre usando scribd, questi sono visibili su scribd stesso
    – mi sembra avere una maggiore compatibilità con blogger, perchè si possono modificare senza problemi le dimensioni dell’embed (cosa che con scribd dovrebbe essere possibile, ma a me non riesce!)
    – puoi visualizzare le statistiche, mentre con scribd visite e download del documento si riferiscono a quelle effettuate sul loro sito

    CONTRO:
    – embedin.it è parecchio più lento rispetto a scribd
    – embedin.it non rispetta sempre la formattazione come scribd (esempio: in un documento con pagine orientate alcune verticalmente e altre orizzontalmente, a volte tende a schiacciare le pagine verticali, rendendole uguali a quelle orizzontali)

    Sono comunque molto tentato di migrare completamente verso embedit.in…..farò ancora qualche prova poi deciderò!

    Grazie della segnalazione!

    1. TuttoVolume ha detto:

      Grazie a te per il commento che descrive molto bene i due servizi. Se vuoi un alternativa prova anche Docstoc ( http://www.docstoc.com/ ).

      Inoltre per gli utenti WordPress (per Blogger non c’è nulla purtroppo), è disponibile anche un plugin per gestire i documenti caricati su Embedit, Scribd e Docstoc ( http://www.tuttovolume.net/web-20/embed-documents-plugin-per-wordpress-che-semplifica-la-pubblicazione-di-documenti-embed/ )

      Ciao Matteo

  3. Neck ha detto:

    Occhio ad embedit
    oggi e’ giu’ praticamente da questa mattina e questo significa bloccare le pagine web che contengono l’mbed code, quantomeno quelle che contengono la visualizzazine della miniatura oppure direttamente del palyer.
    La cosa in assoluto piu’ consigliabile,per chi fa web…e intende usare Embedit per pagine importanti…e’ quella di usare il code che genera il SOLO LINK .

    1. TuttoVolume ha detto:

      Neck adesso sembra essersi sbloccato embedit, infatti anche le pagine del blog dove era inserito il codice, ora si caricano in modo corretto. Speriamo sia stato solo un problema momentaneo, e che non si ripresenti più in futuro
      Grazie

  4. TuttoVolume ha detto:

    Una buona notizia Neck, Embedit.in è stato acquistato da Box.net, il che assicura una maggiore garanzia sul futuro del servizio.
    Può darsi che i problemi di questi giorni siano dovuti proprio al trasferimento del servizio sui server di Box.net

Rispondi