Broken Links Checker: cercare e riparare i link corrotti pubblicati nel vostro blog WordPress.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

link_checker Quando scriviamo e pubblichiamo un post sul nostro blog, quasi sempre al suo interno è contenuto uno o più link. Questi link funzionano quando li inseriamo, ma dopo un po’ di tempo può accadere che il collegamento venga modificato, o che la pagina sia cancellata, e questo rende inutile il link che avevamo incluso nel post.

Non solo inutile, perché un link corrotto può essere molto controproducente, sia per il visitatore che si troverà con un bel errore 404, e sia per i motori di ricerca, che consigliano ai webmaster di controllare periodicamente i collegamenti, e assicurarsi che essi siano funzionanti.

Se questo non è un problema per i blog con pochi articoli, o link, lo è di sicuro per i blog che contengono migliaia di pagine, e migliaia di link.

Uno dei modi migliori per i webmaster che usano WordPress, è quello di installare Broken Link Checker, un plugin che controlla regolarmente e automaticamente tutti i link inseriti in tutti i post del blog al fine di garantire che i collegamenti siano validi.

La prima volta che effettuiamo la ricerca, possono volerci anche molte ore, e questo dipende essenzialmente dalla quantità di post e link pubblicati. 

broken_links_checker

Appena verrà trovato un link non funzionante, sarà subito possibile modificarlo, e questo anche se la scansione non è ancora terminata.

Dalla sezione dove vengono mostrati tutti i link corrotti trovati, è possibile visualizzare il post che contiene il collegamento (anche quelli delle immagini sono compresi, ed evidenziati da un icona), e l’errore che viene restituito dal browser. Con un click possiamo aprire il post editor di WordPress, oppure modificarlo o rimuoverlo direttamente dalla lista dei risultati, opzione molto comoda per velocizzare di molto il processo.

Broken Links

Il primo controllo sarà quello più laborioso per noi, perché in seguito possiamo escludere i collegamenti da controllare, e impostare il ricontrollo dei link a scadenze regolari. Inoltre è possibile indicare un tag che Broken Links applicherà automaticamente ai link corrotti, in modo da avvisare i nostri utenti, dopodiché quando avremo tempo saremo noi a modificare il link.

Nel mio caso dopo 3o minuti circa di ricerca, e ben 15.000 link, il plugin ha trovato solo 14 link corrotti, menomale, io ero convinto di trovarne almeno 10 volte tanto.

Vi consiglio di controllare i link prima di decidere per una rimozione, e questo perché tante volte magari il sito era irraggiungibile per qualche motivo, ma poi è tornato a funzionare.

Per i webmaster e blogger che invece utilizzano altre piattaforme, è possibile avvalersi degli Strumenti per webmaster di Google, dove è presente una sezione dedicata ai link corrotti. (via)

One Comment

  1. […] mese fa proposi Broken Link Checker, un ottima soluzione per chi utilizza il CMS WordPress. Ora voglio parlarvi di un alternativa, […]

Rispondi