Google Chrome 5 ai nastri di partenza (installer e portable).

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Google_Crome_5 Dopo aver superato Firefox ed eguagliato Safari in numero di versioni stabili rilasciate, il browser di Google ora ha nel mirino Internet Explorer, e si direbbe che a questo ritmo al massimo ci vogliano un paio di anni soltanto.

Chrome 4 stabile è stato rilasciato circa una settimana fa, ed oggi gli sviluppatori hanno reso disponibile la prima build del prossimo Chrome 5.

Le modifiche introdotte in questa prima build Dev Channel sono poche, ma questo è imputabile sicuramente al poco tempo trascorso. In ogni modo, nel browser sono presenti alcune piccole novità, una delle quali molto utile.

Chrome_5

Visto il crescente aumento di estensioni disponibili, e la possibilità di installarle sulle versioni stabili di Chrome, sorge il problema dello spazio occupato delle icone sulla barra degli indirizzi.

In Chrome 5 è stata implementata la possibilità di nascondere queste icone trascinando il separatore fino a nasconderle tutte, oppure lasciarne visibili solo alcune. Quelle nascoste potranno comunque essere visualizzate tramite un menu a comparsa.

Chrome_5_icone_estensioni

Purtroppo non ci sono opzioni per modificare la disposizione delle icone, quindi l’ordinamento seguirà solo un ordine cronologico dove l’ultima estensione installata posizionerà l’icona all’estrema destra.

Inoltre, l’altra novità importante introdotta in Chrome 5, riguarda le impostazioni per i contenuti dei siti web.

Questa funzione, già presente in molti altri browser, permette di decidere come dovrà comportarsi il browser con gli elementi presenti nelle pagine web, ed aggiungere eccezioni.

Chrome_5_Impostazioni_contenuti

Potremo cosi escludere cookie, javascript, immagini o impedire l’apertura delle finestre pop-up per tutti i siti, oppure aggiungere delle eccezioni e permettere ad esempio il salvataggio dei cookie solo per determinati siti.

Infine, Chrome 5 ora utilizza la cartella di default per i download (/ Download al posto di Documenti / Download), ma questo solo in Windows 7 e Vista.

Se non ve la sentite di installare un browser ancora lontano dall’essere stabile, Chrome 5 è disponibile anche in versione portable. Per installarlo dovete scaricare il file Google Chrome Multi-Versione Installer e inserire il numero di build 5.0.307.1, che poi sarebbe quello relativo alla build Dev Channel appena rilasciata.

Conservate il file, perché vi servirà per installare i futuri aggiornamenti.

5 Comments

  1. happysurf ha detto:

    Trovo molto bizzarro il fatto che ogni volta che si aggiunge una piccola feature si salta direttamente alla versione successiva.
    Quindi devo pensare che quando verrà implementata una decente gestione di stampa con anteprima si salterà alla 6.0 o 7.0.
    Ma mi faccia il piacere…..:-)

    1. TuttoVolume ha detto:

      Sono d’accordo con te, il numero di novità non giustifica la quantità di relase. Tuttavia, Chrome 4, per la sola possibilità di installare le estensioni (e gestirle) e i temi, vale il numero di versione.
      Comunque, se cerchi uno strumento per Chrome che ti permetta di gestire meglio l’anteprima di stampa, puoi fare affidamento su Readbility, un add-on pensato per ottimizzare e personalizzare il layout di lettura delle pagine web, ma che si presta ottimamente alle anteprime di stampa.
      http://www.tuttovolume.net/utili/chrome-add-on-per-migliorare-la-leggibilita-delle-pagine-web/

      1. happysurf ha detto:

        Ti ringrazio per il consiglio ma dopo aver seguito molto Chrome anche attraverso varianti interessanti come ChromePlus e Sware Iron sono approdato a Firefox che ritengo indubbiamente il miglior browser.
        Per quanto riguarda la famosa velocità di Chrome posso dire che la versione 3.6 di Firefox ha veramente spinto sull’accelleratore delle prestazioni e personalmente in unione a Fasterfox Lite lo trovo anche più veloce del concorrente.
        Alla prossima. 🙂

  2. […] una settimana circa dal lancio di Chrome 4.0 e con la prossima versione già nel canale Dev, Google annuncia un interessante iniziativa che sono sicuro farà gola a […]

  3. […] versione Dev Channel di Google Chrome (che sarebbe poi la 5), sono state integrate alcune novità molto interessanti. Google ora ha […]

Rispondi