FHTML: il futuro di Flash e HTML per creare siti spettacolari e SEO friendly.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

fluidhtml_linuaggio-markup Adobe Flash è ampiamente utilizzato nel web di oggi, e anche se i siti creati utilizzando questo metodo sono spettacolari, sono in molto a non simpatizzare con questo prodotto.

Il consumo eccessivo delle risorse e la scarsa integrazione con i motori di ricerca (i siti Flash non sono semplici da ottimizzare), sono alcuni dei motivi per cui Adobe Flash non è visto di buon grado.

Grazie alla dedizione di molti utenti, la situazione potrebbe cambiare.

FHTML

FluidHTML (FHTML) mira a diventare uno standard Web, che integra i benefici di Flash con le caratteristiche del linguaggio HTML, rendendo SEO friendly i siti generati con questo metodo, inoltre è molto più leggero e potente, e può essere modificato senza ri-compilare il file originale.

Si tratta di un nuovo linguaggio di markup lato server, con il quale gli ideatori intendono rivoluzionare il mondo dello sviluppo per il web.

FluidHTML dovrebbe essere più leggero di Flash e Silverlight, e, a sua volta, più potente di Adobe Flex, che incorpora la possibilità di modificare i siti al volo, proprio come avviene in una pagina statica, senza dover ri-compilare il tutto.

hulu_fluidhtml

 FluidHTML

Questo progetto è guidato dal CEO e fondatore Michael Collette Kremens Jim, che stima di concretizzare il prodotto entro il 2014. 5 anni sembrano tanti, e chissà come sarà il web per allora, nel frattempo fatevi un giro sul sito per guardare qualche demo(spettacolare il Pong) e capire meglio le potenzialità del linguaggio.

Rispondi