Facebook estende le impostazioni sulla privacy anche alle applicazioni.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Applicazioni_Facebook_Privacy Quando Facebook nel mese di dicembre scorso rinnovo le impostazioni sulla privacy, eliminando del tutto le reti regionali, incluse nell’aggiornamento una nuova impostazione per controllare in modo molto mirato con chi l’utente vuole condividere un aggiornamento di stato, un collegamento, una foto o un video.

Tale funzione è stata inserita in un icona a forma di lucchetto che appare di fianco al pulsante Condividi e da li gli utenti possono gestire l’aggiornamento per mostrarlo solo agli amici o determinati amici, oppure più semplicemente nasconderlo agli amici che indicheremo uno per uno.

Sicuramente si tratta di un ottima funzione, ma visto che Facebook non è fatto solo dagli aggiornamenti che pubblichiamo noi stessi, ma anche dalle notizie postate dalle applicazioni, era necessario estendere anche ad esse la nuova impostazione per la privacy, cosa che è avvenuta pochi giorni fa.

Ora ogni volta che condividiamo qualcosa utilizzando un applicazione, possiamo gestire la condivisione cosi come abbiamo imparato a fare per gli aggiornamenti di stato.

Facebook_Privacy_Applicazioni

Il menu include 3 filtri preimpostati (tutti, amici di amici e solo amici), oltre alla voce Personalizza con cui possiamo controllare dettagliatamente chi potrà visualizzare l’aggiornamento.

Impostazioni_privacy_Applicazioni_Personalizzata

Negli ultimi tempi Facebook sta prestando molta attenzione alla privacy dei suoi utenti, e noi non possiamo far altro che ringraziare, anche se c’è ancora molta strada da fare.

Rispondi