Ancora Gmail Labs: convertire una e-mail in documento modificabile in Google Docs.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

gmail Più di una volta mi è capitato di ricevere una messaggio via e-mail, per poi rendermi conto che le informazioni contenute nei messaggi potrebbero essere un ottimo punto di partenza per creare un documento.

Normalmente dovrei copiare il contenuto e poi importarlo in un word editor, ma visto che utilizzo Gmail e con lo stesso account posso utilizzare anche Google Docs, posso risparmiarmi questo passaggio. Questo grazie a una nuova funzione compresa sempre nella scheda Gmail Labs, che con un semplice click, converte e importa un messaggio di posta elettronica in un documento che poi posso modificare in Google Docs.
Ora non ho più bisogno di copiare e incollare il testo dalla e-mail, basta solo aprire il messaggio che si desidera convertire, fare clic sul collegamento posto al lato destro della pagina "Crea un documento" , e voilà, ho un nuovo documento che posso quindi modificare, condividere e scaricare nel formato che preferisco. E’ superfluo dire che questa funzione si rivela utilissima anche per convertire una mail in formato PDF.
 

Gmail Labs 
Questa funzione può servire anche a chi non è interessato a convertire un messaggio in un documento, in quanto può essere utilizzata anche come semplice collegamento rapido per l’apertura di un nuovo documento da editare in Google Docs direttamente da Gmail.

Gmail Labs
Per attivare questa funzione, bisogna accedere alla scheda Labs di Gmail (qui è spiegato come fare), e attivare il modulo "Create a document" e successivamente salvare le modifiche nella parte inferiore.

Argomenti Correlati:

2 Comments

  1. […] fortuna che qualcuno ci ha pensato, e ha aggiunto una  piccola novità per Gmail Labs chiamata Title […]

  2. […] uno dei risultati contiene un link ad un documento PDF, per poterlo visualizzare era necessario interrogare il plugin Adobe, questo rallenta di molto il […]

Rispondi