Namebench: Benchmark portable per testare la velocità dei server DNS.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Benchmark DNS Ieri vennero rilasciati i DNS di Google, ed era logico che ciò causasse accese discussioni sul web.

In gran parte riguardano la privacy della navigazione, ma molti utenti sono interessati anche all’effettivo beneficio che Google Public DNS può apportare alla velocità di navigazione.

Come ho già commentato, il modo migliore per scoprirlo è quello di provare i DNS nell’uso quotidiano, ma se avete bisogno di dati accurati allora potete avvalervi di Namebench, un software per il benchmark dei DNS.

Il programma non necessità di installazione, e dopo averlo eseguito verranno automaticamente proposti i DNS impostati sul computer in uso preceduti dall’indirizzo IP.

Namebench

Il benchmark può essere eseguito confrontando altri DNS globali e regionali, tra cui sono inclusi quelli più diffusi come ad esempio i DNS di OpenDNS e UltraDNS. Il numero di test da eseguire può essere impostato nella relativa casella, e in Data Source possiamo scegliere se optare per la cronologia del browser predefinito o per i primi 10.000 siti della classifica di Alexa.

Il test nel mio caso ha richiesto circa 10 minuti, ed il risultato lo potete vedere voi stessi:

Risultato benchmark Google Public DNS

I DNS di Google risultano essere il 13% più veloci di quelli Telecom, e superano di gran lunga anche quelli di OpenDNS e UltraDNS.

Il dato nella schermata è solo una parte dei risultati. Infatti al termine del test si aprirà automaticamente il browser con una pagina contenente molte altre informazioni dettagliatissime che includono anche dei grafici, molto utili ai profani.

Eccone alcuni:

Benchmark DNS Grafici

Da notare che siamo sull’ordine dei millisecondi, e un DNS anche se può velocizzare la navigazione, questo sarà impercettibile per l’utente.

Namebench è disponibile per Windows, Linux e MAC.

Fate le vostre prove, e magari comunicate anche a noi i risultati e visto che possono variare da zona a zona, includete anche la città nel commento.

Download:

6 Comments

  1. Dingo ha detto:

    Nel mio caso (ho provato la versione per Linux che richiede Python) i DNS più rapidi (che non vuol dire per forza i migliori) sono risultati quelli di interbusiness e i secondi suggeriti erano quelli di Tin.it

    ALTOLÀ

    Non sono sicuro su interbusiness, ma di certo non posso usare quelli di Tin.it, poiché questo costituirebbe un net abuse (non essendo loro cliente), avrebbero fatto meglio a restringere la ricerca ai soli dns pubblici dichiarati. Attenzione quindi ai dns che impostate, sceglietene sempre di quelli pubblici

    1. TuttoVolume ha detto:

      Per curiosità Dingo, in quale regione sei?

  2. Dingo ha detto:

    la stessa tua (ma non la stessa isola); curioso per la differenza di risultati?

  3. Dingo ha detto:

    nel frattempo ho rifatto il test ed il DNS secondario di google è risultato del 35% più veloce degli altri

    ecco la schermata dei risultati

    http://i46.tinypic.com/2hqa1d2.jpg

  4. TheStroker ha detto:

    In alcune zone il segnale del proprio gestore telefonico è molto piu potente di quello di OpenDNS GoogleDNS e tutti gli altri..è una cosa normale..
    comunque..si parla di millisecondi..cosa non visibile ad occhio umano..lol

    Io uso quelli rilasciati da google anche se dopo il test mi sono risultati gli ultimi in classifica..perchè?così tanto per provarli e per vedere se sono davvero all’altezza di OpenDNS (velocità a parte, parlo di security).
    Ognuno sceglie i dns in base alle proprie esigenze..io non uso quelli del mio ISP per ovviare alle varie limitazioni, le aziende per esempio usano FoolDNS per ovviare al problema delle pubblcità sul web e per altri vantaggi..
    Prima di effettuare il test consiglio anche di svuotare anche la cache dns (start -> esegui -> digitate “cmd” senza apici -> nel prompt dei comandi scrivete “ipconfig /flushdns” senza apici.
    concludo dicendo che il software immesso in questo articolo è vecchio (foto e download)..sul sito di google trovate quello nuovo: http://code.google.com/p/namebench/

    Vi assicuro che i risultati cambiano..lol
    Complimenti comunque per il sito 🙂

  5. […] disponibilità di numerosi servizi Domain Name Server gratuiti, gli utenti non devono far altro che testare quale DNS è più veloce per la propria connessione, ed impostarlo come DNS […]

Rispondi