RemoveWat e Chew-WGA: 2 nuove pacth per crakkare Windows 7. Tempi duri per la Microsoft.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Windows 7 crack Fin dal suo esordio, i pirati hanno subito cercato di bucare Windows 7, ed ora che il nuovo sistema operativo Microsoft è stato rilasciato sono diversi i sistemi per crakkarlo.

In principio, fu una leggerezza commessa dal produttore di PC Lenovo a fornire il grimaldello per forzare Windows 7, ma ora i crack si sono evoluti e inoltre sui canali torrent cominciano a spuntare le prime versioni piratate di Windows 7 che bypassano l’attivazione.

WAT (Windows Activation Tecnology), il sistema messo a punto dalla Microsoft per scongiurare la diffusione delle copie pirata, ha tenuto poco, e nel perenne gioco del gatto col topo, sembra che i pirati impieghino meno tempo a trovare il modo di forzare il sistema, di quanto impieghino i programmatori di Redmond a svilupparne uno nuovo.

Si stanno diffondendo due tool che molto facilmente permettono agli utenti di bypassare l’attivazione, estirpando letteralmente il WAT da Windows 7 RTM, che quindi non chiederà più all’utente di attivare il sistema.

Remove WAT -Chew-WGA

RemoveWAT e Chew-WGA (che dovrete cercarvi su Google) sono i nomi dei due programmi incriminati. A differenza del precedente crack basato sulla chiave OEM Lenovo, in questo caso il crack di Windows 7 è garantito nella quasi totalità dei casi.

chew-wga

Anche la procedura è nettamente più semplice, in quanto si tratta essenzialmente di lanciare la pacth, cliccare su Apply o Remove WAT a seconda del crack utilizzato, attendere uno decina di secondi, il tempo che la patch estirpi il WAT, e dopo il riavvio visitando le Proprietà del sistema nella sezione Attivazione risulterà che Windows 7 è attivato.

Crack Windows 7

Nei forum dove si parla delle suddette patch, gli utenti dicono di riuscire a superare anche il controllo di validazione del sistema, questo significa che è possibile anche installare gli aggiornamenti.

Ovviamente, questo fino a quando la Microsoft non rilascerà un aggiornamento che andrà a rinforzare la cassaforte, anche se non credo sia un problema, primo perché con la stessa patch l’utente può invertire il processo, e secondo molto probabilmente la correzione del WAT non arriverà prima del Service Pack 1 di Windows 7.

Inoltre, visto i precedenti, non è detto che il rinforzo del WAT duri a lungo.

La Microsoft ha una brutta gatta da pelare. In confronto a Windows XP, il sistema operativo più piratato della storia, con Windows Vista le copie piratate erano diminuite, ma ora che Windows 7 è considerato un buon sistema operativo, la tendenza sarà nuovamente quella di un tempo.

14 Comments

  1. [...] una chiave OEM destinata al produttore Lenovo, gli hacker riuscirono a crakkare Windows 7, addirittura prima che la versione definitiva del sistema venne rilasciata dalla Microsoft il 22 [...]

    1. snake scrive:

      salve,io ho applicato il metodo wat,il tutto ha funzionato e al riavvio non ho più l’avviso del prodotto non originale.il problema è che ora mi è sparita una partizione dell’hard disk
      dove avevo tutti i dati…la partizione è presente,la ho vista col il disco di windows7,ma nn so come renderla nuovamente attiva,potreste aiutarmi?grazie

      1. TuttoVolume scrive:

        Prova ad eseguire un ripristino configurazione di sistema scegliendo un punto antecedente all’applicazione della patch.

        In ogni modo, i crack che rimuovono il WAT non sono più efficienti, in quanto la Microsoft ha chiuso la falla. Ora esistono altri metodi più efficaci e meno invasivi. Ad esempio c’è Windows Rearm Forever, una patch per utilizzare la trial all’infinito riattivando la licenza ogni 30 giorni. In questo modo il tuo sistema potrà usufruire anche degli aggiornamenti automatici, ovviamente fino a quando gli ingegneri Microsoft non tapperanno anche questo buco.

        1. snake scrive:

          ciao ,ho risolto semplicemente reimpostando la lettera alla partizione,dalla gestione disco…era una stupidaggine,grazie.

  2. leggenda1997 scrive:

    come faccio ad avere la scritta cambia il produt key in windows 7 crackato con loader

    1. TuttoVolume scrive:

      Ciao
      Non è possibile se non rimuovi il loader. Di solito puoi farlo utilizzando lo stesso tool che hai usato per installare il loader.

      1. leggenda1997 scrive:

        quale tool?

        1. TuttoVolume scrive:

          Il Loader con cui hai crakkato il sistema

          1. leggenda1997 scrive:

            grazie però io volevo avere la scritta con il sistema attivato magari con un tool visto che il windows 7 toolkit nn funziona più

  3. Angelo scrive:

    Ciao a tutti voi, avrei un piccolo problema di indecision enell’usare rwat…
    ho windows 7 ultimate e da un po di settimane dice che non è autentico…
    ho molti dati importanti che non devo assolutamente perdere e volevo chiedere a chi ha utilizzato veramente questo programma se, per caso, al riavvio c’è ancora tutto oppure se non ci sia più nulla…
    vi ringrazio già, spero che sappiate darmi una risposta anche di poche parole,grazie.

  4. Luigi scrive:

    Scusate volevo sapere se utilizzando Remove WAT, che cancella la richiesta di attivazione, è possibile fare l’aggiornamento al SP1!!Vi prego di rispondermi. Grazie in anticipo

    1. TuttoVolume scrive:

      Ciao Luigi

      E’ sempre meglio non installare gli aggiornamenti quando non si è in possesso di una regolare licenza. In verità solo specifici aggiornamenti hanno il compito di individuare lo stato dell’attivazione. In particolare, l’aggiornamento che ha svolto questo compito in passato, è quello contrassegnato come KB971033, che essendo integrato nel SP, potrebbe darti problemi.

      L’SP1 di Windows 7 non integra alcun tipo di migliorie o novità per il sistema. In pratica si tratta solo di un pacchetto che contiene tutti gli aggiornamenti rilasciati finora, per cui puoi farne anche a meno.

      Ciao

      1. Luigi scrive:

        Grazie per aver risposto al mio quesito e dubbio.

  5. tonino63 scrive:

    ok

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: