Virtual CloneDrive: il CloneDVD virtuale

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.


L’utilizzo di unità DVD virtuali può essere un modo molto efficace di immagazzinare più DVD su un hard disk del computer, il che offre diversi vantaggi per l’utente. Come prima cosa, è possibile accedere a più DVD senza dover aprire e chiudere il vano del masterizzatore DVD, e senza dover fare attenzione a maneggiare con cura questi delicati supporti, il che è utile anche quando si viaggia con il nostro fido computer. E un altro buon motivo per utilizzare unita virtuali, e quello di poter creare copie di backup dei nostri DVD preferiti, da conservare in caso di catastrofi, o di amici che prendono le cose in prestito e poi dimenticano di ridarcele.
Ora molti di voi avranno avuto a che fare con file del genere, la maggior parte con estensione .iso, ma quanti di voi ne hanno mai creato uno? Ecco un modo semplice per procedere.

Virtual CloneDrive è un’applicazione gratuita partorita dagli stessi creatori di AnyDVD e CloneDVD. Supporta un massimo di otto unità DVD virtuali che possono essere usati per montare vari formati di immagine, come ISO, BIN e IMG. Il principale concetto di design del software è la semplicità. L’utente può scegliere di assegnare i formati alle unità che andremo a creare, cosi da non creare conflitti e interferire con l’applicazione di masterizzazione DVD installata sul computer. Il prossimo passo per montare un DVD virtuale, è quello di cliccare semplicemente col tasto destro sull’icona del DVD, e scegliere la voce “Mount” dal menù contestuale.

Esso agisce come un normale lettore DVD con l’aggiunta di un ulteriore vantaggio, la velocità, di solito molto più elevata, e molto meno incline agli errori, complice la maggior velocità di lettura che offre un hard disk a confronto con un comune lettore DVD.

Argomenti Correlati: Pismo: comprimi, monta e visualizza file .ISO senza masterizzarli prima.

One Comment

  1. […] può analizzare l’intero disco rigido o solo una particolare cartella, come Documenti, Musica, o altre. Al termine della scansione, […]

Rispondi