iReboot: comodo menu per configurazioni multi-boot per scegliere quale sistema riavviare.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Multi-boot Viste le capacità e le performance dei moderni computer, sono sempre più gli utenti che si avvalgono di un sistema multi-boot per avere a disposizione più sistemi operativi, e scegliere ogni volta quale avviare.

La configurazione standard, è composta da un sistema Windows e una distro Linux, ma molti addirittura non si fermano a 2 sistemi, e oltre al sistema di default, installano magari più versioni di Linux (Ubuntu, Kubuntu, OpenSuse, ecc), e visto che è ancora gratuito, dedicano una partizione anche a Windows 7.

Tramite il menu Configurazione di sistema (Win + R / msconfig), possiamo impostare il sistema che dovrà avviarsi automaticamente, mentre se vogliamo avviare un diverso sistema operativo, dobbiamo per forza attendere che si carichi il menu di boot, e selezionare la voce del sistema da avviare.

boot-menu

Non è poi cosi difficile scegliere quale sistema operativo avviare, ma se vogliamo rendere le cose il più confortevole possibile, allora iReboot è il programma che fa al caso nostro.

iReboot è un programma gratuito sviluppato dallo stesso team di EasyBCD, applicazione che conosceranno sicuramente tutti gli utenti che utilizzano un sistema multi-boot.

In parole povere, quando è in esecuzione iReboot abbiamo la possibilità di scegliere quale sistema operativo avviare. Faccio un esempio. Diciamo che stiamo utilizzando Windows Vista, ma ora vorremmo passare a Windows 7 o Ubuntu. Invece di riavviare il sistema come facciamo di solito, possiamo cliccare sull’icona di iReboot nella barra delle applicazioni, e scegliere dal menu quale sistema avviare.

iReboot_menuA questo punto non dovremo attendere che si carichi il menu di boot, e nel frattempo potremo andare in cucina o in bagno, per trovare al nostro ritorno bello e pronto il sistema operativo scelto con iReboot.

iReboot utilizza circa 400 kb di memoria quando è in esecuzione, e garantisce la compatibilità con la maggior parte dei sistema operativi, ma può essere installato sul su sistemi Windows. (via)

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.