FingerPrint: scopri se un file è stato modificato a tua insaputa.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

fingerprint FingerPrint, ovvero impronta digitale, è un programma molto utile che ci consente di confrontare file, cartelle partizioni o interi dischi sul nostro sistema, cosi da stabilire se sono state apportate modifiche dopo la scansione.

L’applicazione può esserci utile in molte occasioni, possiamo ad esempio confrontare un backup, oppure analizzare le cartelle di sistema, e cosi scoprire se un virus o un trojan ha modificato o inserito un file in queste cartelle.

FingerPrint lavora calcolando i valori hash di ogni file, il che lo rende molto più attendibile di altri programmi che si limitano a riferire le dimensione del file o la data di modifica. Questo impiegherà un po’ di tempo in più durante la scansione, ma assicura risultati attendibili perché i valori hash sono come un impronta univoca per ogni file, che quindi non può essere facilmente modificata.

Inoltre FingerPrint può essere usato anche per cercare file duplicati.

fingerprint

La scansione può essere configurata in modo da escludere o includere alcuni tipi di file, filtrando per dimensione o data. Le successive scansioni possono anche essere pianificate e lanciate in momenti specifici, e questo grazie all’integrazione con Windows Task Scheduler che consente di confrontare i file in un secondo momento o su base regolare.

Le eventuali modifiche apportate ai file vengono scritte in un file di log che viene automaticamente visualizzato nel browser di default.

FingerPrint è gratuito e funziona su tutte le versioni di Windows. (via)

Download: FingerPrint v 2.1.3

Rispondi