Windows Live Sync vs Live Mesh vs SkyDrive: quale è quello giusto per voi?

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Live SyncLa nuova Suite Windows Live, comprende tre diversi servizi per l’archiviazione e la sincronizzazione di documenti on-line. Le tre applicazioni sono: Live Mesh, Windows Live Sync, infine Windows Live SkyDrive, ognuna di queste applicazioni e disponibile gratuitamente, avete bisogno di un solo requisito fondamentale, un account Windows Live.

Su Digital Inspiration è stato pubblicato un articolo che può aiutarci a capire meglio le differenze tra questi strumenti, e cosi scegliere quello che più si adatta alle nostre esigenze.

Windows Live SkyDrive

live skydrive 

Windows Live SkyDrive è un servizio di archiviazione file on-line simile a Box.net. È possibile caricare manualmente i documenti, le immagini e altri file tramite il browser cosi che il file caricato rimarrà accessibile da qualsiasi altro computer o cellulare abilitato.

Windows Live SkyDrive non richiede alcuna installazione e mette a disposizione 25 GB di spazio libero, anche se la dimensione massima di un singolo file / documento non può superare i 50 MB. Ogni file o cartella su SkyDrive ha un unico indirizzo Web (URL), in modo che si possa facilmente incollare come collegamento in messaggi e-mail o altri documenti per l’accesso diretto.

Windows Live Sync

Live SyncWindows Live Sync, precedentemente noto come FolderShare, è composto da un software desktop e da un servizio web che ti consente di sincronizzare file e cartelle tra i vari computer. È possibile sincronizzare fino a 20 cartelle contenenti fino a 20.000 file ciascuno. I singoli file non possono essere superiori a 4 GB di dimensione.

Diciamo che avete dei file musicali memorizzati nel disco rigido del computer e volete accedere a questa raccolta anche dal computer che avete in ufficio. Basta installare Windows Live Sync in entrambi i computer e aggiungere "Musica" alle tue cartelle personali, d’ora in poi l’intera raccolta musicale sarà accessibile da entrambi i computer.

Windows Live Sync ti consente inoltre di accedere in remoto ai file sul tuo disco rigido da qualsiasi altro computer tramite il browser, anche se non ne avete predisposto la sincronizzazione. Questa funzione è utile nelle situazioni in cui avete bisogno di un file archiviato sul vostro computer, ma vi trovate altrove e non potete prelevarlo in modo consueto, con Live Sync basta entrare via web nel vostro computer e prelevare il file che vi occorre.

Un altro aspetto interessante di Windows Live Sync, è la possibilità di invitare altri utenti alla vostra raccolta di file, potendo impostare anche delle regole cosi da stabilire se chi accede ai file può solo visualizzarli, modificarli, o avere pieno controllo su di essi, cosi da costruire uno spazio dove condividere progetti e lavorare in collaborazione, senza più preoccuparci di inviare a tutti i singoli componenti del teem i file del progetto, basta solo che tutti installino Live Sync.

Windows Live Mesh

Live mesh

Live Mesh include tutte le caratteristiche di Windows Live Sync, più due funzioni extra, Cloud storage e Remote Desktop (con supporto per copia e incolla).

Innanzitutto è necessario scaricare il software Live Mesh e quindi selezionare le cartelle e i file che si desidera sincronizzare con gli altri computer. Il processo è quasi lo stesso di Live Sync, ma qui si possono aggiungere le cartelle o i file per la sincronizzazione, direttamente da Esplora Risorse facendo click con il tasto destro sull’elemento che vogliamo sincronizzare e scegliendo dal menù la voce "Add Folder to Live Mesh", opzione che invece in Live Sync non è possibile.

Quando si aggiunge una cartella a Live Mesh per la sincronizzazione, una copia della cartella verrà archiviata online, in modo da disporre dell’accesso al file dovunque e in ogni caso, anche se il computer principale è offline. Il servizio è conosciuto come Live Desktop e offre 5 GB di spazio per l’archivio online.

Un’altra importante differenza tra Live Mesh e Windows Live Sync, è il Live Remote Desktop, con cui Live Mesh ti consente di controllare completamente una macchina da remoto e condividere lo schermo in altre applicazioni, oltre al poter copiare file e cartelle dal desktop remoto al desktop locale attraverso il semplice copia e incolla.

Sia Live Mesh che Windows Live Sync offrono client di sincronizzazione per Windows e Mac, ma solo Live Mesh offre una soluzione per telefoni cellulari con sistema operativo Windows Mobile 6.1 o versione successiva.

Quale servizio è giusto per me?

Da quello appreso fin ora, abbiamo visto che ciascuno di questi servizi offre caratteristiche interessanti. Live Skydrive è per lo più uno spazio di archiviazione online, utilizzabile al pari di un Drive USB, ma che consente oltre che di poter avere sempre con noi i file più importanti, anche la possibilità di inviare file via email.

Live Sync è in primo luogo un servizio di sincronizzazione delle cartelle tra due computer, mentre Live Mesh offre un mix di entrambi i primi due servizi, anche se lo spazio di archiviazione è limitato(5GB).

Pertanto il mio suggerimento sarebbe quello di utilizzare SkyDrive assieme a Live Mesh, e avere cosi un abbondante spazio di archiviazione, e un Remote Desktop che rende possibile l’accesso ai file da qualsiasi altro computer.

Argomenti Correlati:

9 Comments

  1. […] Il servizio mi ha veramente impressionato, a parte la selezione multipla che è una comodità enorme, l’upload dei file avviene molto velocemente. Anche la gestione dei link risulta piuttosto comoda. Peccato che il servizio sia scarno in termini di norme sulla privacy, e altre informazioni utili per sapere se i nostri file sono al sicuro. Resta comunque una buona alternativa per l’upload rapido di file su Internet. […]

  2. […] Il servizio mi ha veramente impressionato, a parte la selezione multipla che è una comodità enorme, l’upload dei file avviene molto velocemente. Anche la gestione dei link risulta piuttosto comoda. Peccato che il servizio sia scarno in termini di norme sulla privacy, e altre informazioni utili per sapere se i nostri file sono al sicuro. Resta comunque una buona alternativa per l’upload rapido di file su Internet. […]

  3. […] Leggi anche: Windows Live Sync vs Live Mesh vs SkyDrive: qual’è quello giusto per voi? […]

  4. […] Leggi anche: Windows Live Sync vs Live Mesh vs SkyDrive: qual’è quello giusto per voi? […]

  5. […] spiegarvi cosa sono questi vari servizi vi invito a legger il post di TuttoVolume.Net che vi cito in parte: Windows Live SkyDrive è un servizio di archiviazione file on-line simile a […]

  6. […] è l’ennesimo servizio di archiviazione online, con cui sarà possibile archiviare i propri file nella nube e accedervi da qualsiasi computer […]

  7. […] Se cercate invece soluzioni per il backup dei file on-line, leggete il post Windows Live Sync vs Live Mesh vs SkyDrive, qual’è quello giusto per voi? […]

  8. […] verità anche Windows Live offre alcuni strumenti simili come Live Mesh e Live Sync, ma nessuno dei due può utilizzare lo spazio di Live SkyDrive, e sinceramente non capisco il […]

  9. […] I file sono ospitati su server Amazon S3, e questa è l’unica garanzia, visto che sul sito non vengono indicate nessun genere di informazione sul periodo prima che il file venga cancellato, quindi in pratica meglio usare QuickBigFile esclusivamente per condividere file, e non come archivio on-line. Per quello meglio optare per un servizio apposito, tipo Windows Live Sync, Live Mesh o SkyDrive. […]

Rispondi