Twitxy: utilizzare Twitter o Facebook dal vostro ufficio.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

twitxy_beta In molti uffici, per qualche motivo o per un altro, il datore di lavoro, o il capo ufficio, preferisce che i loro dipendenti restino ai margini della vita 2.0, limitando l’accesso alle reti sociali come Facebook e Twitter.

Se qualcuno di voi è in questa situazione Twitxy, offre un semplice modo per aggirare il divieto, e collegarsi a Twitter (o Facebook) anche se l’amministratore di rete ha limitato l’accesso al sito.

Twitxy non è altro che un servizio proxy, in grado non solo di lasciarvi la possibilità di fare una capatina sui vostri social preferiti, ma offre anche la sicurezza di non venire scoperti eliminando le tracce  della malefatta.

Non serve nessun tipo di registrazione, l’unica cosa che dovrete fare è raggiungere Twitxy e cliccare su “Go” per essere automaticamente reindirizzati verso la home page di Twitter.

twitxy

Cliccando su Advanced Options possiamo anche spuntare le caselle per rimuovere i cookie, gli ads e gli scripts dalla pagina. Se invece togliete la spunta da Show URL entry form, guadagnerete un po’ di spazio sul monitor rimuovendo la barra del proxy URL.

twitxy_go

Anche se il servizio è incentrato su Twitter, potete inserire qualsiasi sito web nella barra degli URL.

Se poi il rischio è quello che il capo giunga alle spalle pizzicandovi con le mani nel sacco, allora avete bisogno di Panic Button, Windows Hider o Dad’s Around.

Rispondi