TweetPsych: traccia il profilo emotivo e cognitivo di un utente, in base ai tweet postati.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

tweetpsych beta La comunicazione è una finestra per scoprire la mente di una persona, e il modo in cui una persona parla, può essere analizzato per scoprire come e cosa pensa. Gli scienziati basandosi su questo principio hanno sviluppato due metodi per la decodifica dei testi, in modo da tracciare un profilo della persona e dei processi cognitivi.

Il primo metodo chiamato RID (dizionario immaginario regressivo) serve per misurare la quantità e tipologia di tre categorie importanti: primordiale (il modo inconscio in cui si pensa, come nei sogni), concettuale (logico e razionale) ed emotivo.

Il secondo metodo LIWC (richiesta linguistica e conteggio delle parole), viene sviluppato da più di 15 anni, e misura i parametri cognitivi ed emotivi di una persona sulla base delle parole che usa.

Tutta questo preambolo tecnico mi è servito per introdurre TweetPsych, un servizio web che utilizza i due algoritmi di analisi linguistica di cui vi ho parlato pocanzi, per costruire un profilo psicologico di una persona sulla base del contenuto dei loro tweets.

tweetpsych

Il servizio analizza gli ultimi 1000 tweets postati, e funziona ancora meglio se l’utente ha postato molto più di 1000 tweets.

TweetPsych non necessità di registrazione, e anzi consente di sottoporre ad analisi anche l’account di un nostro amico che utilizza Twitter e avere cosi anche un riscontro per valutare e confrontare gli altri test.

L’analisi dura pochi secondi (al massimo un minuto) e al termine verrà tracciato un profilo dell’utente, delle sue cognizioni ed emozioni.

Rispondi