tidytwett: crea un canale web personale, dove filtrare e visualizzare solo i tweet che ti interessan

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

tidytweet Twitter è un ottimo strumento per essere costantemente aggiornati su tutto ciò che accade sul web. Tuttavia, se seguite parecchi utenti, la mole di informazioni che arrivano è tale da essere quasi impossibile restare al passo con gli aggiornamenti.

Ecco perché è necessario filtrare le informazioni, rimuovendo il superfluo.

TidyTweet può farlo. Si tratta di un servizio web dove gli utenti potranno creare il proprio canale, e assegnargli un URL del tipo: http://tuttovolume.tidytweet.com. Una volta creato il canale dovremo configurare il flusso di aggiornamenti provenienti da Twitter. Per farlo abbiamo a disposizione diversi strumenti. Innanzitutto è possibile scremare le informazioni inserendo parole chiavi, che anch’esse verranno associate ad URL univoci personalizzabili del tipo: http://tuttovolume.tidytweet.com/keyword , che saranno disponibile anche come Feed ATOM. Inoltre è possibile creare una lista nera per ogni ricerca, composta da parole che verranno escludere dagli aggiornamenti.

TidyTweet_feed

Ad esempio possiamo usare come parola chiave Google, ma escludere tutti i tweet contenenti il termine Adsense, Gmail, Maps, Docs e cosi via. Questo ci permetterà di creare una pagina web, oltre che un feed, su misura, secondo gli aggiornamenti che preferiamo ricevere.

Non finisce qui, a parte i filtri suddetti, che già se settati correttamente riescono a scremare per bene gli aggiornamenti, è possibile anche creare una lista di profili da escludere, oppure creare una regola per rigettare automaticamente i tweet provenienti da nuovi account, o quelli contenenti topics multipli, in genere usati per spammare.

tidytweet_setup

Una volte che avremo riunito assieme tutti i filtri, e scremati secondo le nostre preferenze, avremo la nostra bella pagina web, che possiamo anche condividere con altri utenti.

TidyTweet_page

Inoltre, e questa è la cosa che più mi piace, è possibile anche esportare gli aggiornamenti in un widget per il nostro blog.

TidyTweet per il momento è ancora in fase beta privata, quindi per utilizzarlo dovete richiedere un invito. Io l’ho fatto, perché non vedo l’ora di creare la mia lista di contenuti setacciati come dico io.

3 Comments

  1. […] seguito di questo articolo: tidytwett: crea una pagina web personale, dove filtrare e … Articoli correlati: Windows Live e social network diventano una cosa […]

  2. […] avete amici sparsi sulle due più famose reti sociali del momento, ossia Twitter e Facebook, e la necessità di un luogo dove poter comunicare invitando i contatti delle due reti, […]

  3. […] vietare esplicitamente che aziende come Magpie e Twittad usino Facebook cosi come hanno fatto con Twitter, creando una rete pubblicitaria di utenti disposti a sommergere di spam i loro contatti in cambio […]

Rispondi