Testamento per i nostri beni digitali, social commemorativi e funerali in streaming: il web 2.0 dopo la morte.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Può sembrarvi prematuro, ma avete mai pensato a che fine fanno i vostri archivi digitali, e i vostri account una volta morti?

La domanda se l’è posta Guglielmo Rubini, pubblicando un articolo su MyTech dove illustra diversi servizi web che possono essere d’aiuto a chi vuole premunirsi, pianificando la disposizione dei suoi voleri una volta deceduto. La cosa non è affatto insensata, visto che tra i nostri account possono esserci anche credenziali di accesso a servizi come Pay Pal o eBay, a cui nessuno potrà mai accedere.

Tra i servizi illustrati, trovo interessante Legacy Locker, un sito dove è possibile registrare tutti i nostri account, e disporre i fiduciari che potranno accedervi una volta deceduti. L’articolo continua illustrando Social network commemorativi, e servizi per trasmettere la cerimonia funebre in live streaming.

Insomma il web 2.0 rivoluzionerà non solo la vita di molte persone, ma anche la morte.

Leggi il resto…

Rispondi