Google sta aiutando Twitter e Facebook ad identificare i responsabili dell’attacco DDoS.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

ddos-attach Sicuramente tutti sapete che Twitter e Facebook oggi sono stati sottoposti ad un attacco di tipo DDoS (distributed denial of service), che ha provocato l’interruzione dei servizi per alcune ore.

In questo momento ci sono ancora casi di utenti che non possono accedere alla rete correttamente, o ci riescono, ma la navigazione è lenta. L’importanza che rivestono questi due servizi in particolare, ha fatto si che l’attacco provocasse un danno considerevole al lavoro e alle comunicazioni di milioni di persone in tutto il mondo.

Sebbene non sia noto al pubblico un simile attacco scagliato contro Google, sembra che BigG stia collaborando con Twitter e Facebook per aiutarli a trovare i responsabili del caos emerso oggi nel tessuto sociale.

Non è la prima né sarà l’ultima volta che questo tipo di aggressione bloccheranno l’accesso a servizi, applicazioni e siti di informazione, ma si spera, almeno, di trovare e punire i responsabili, e l’aiuto di Google, può essere molo importante.

Rispondi