Google Buzz: estensioni per Chrome e Firefox.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Grazie ai client e le estensioni per i browser, sono veramente pochi gli utenti che seguono Twitter dalla homepage del sito, preferendo la comodità di uno strumento magari integrato in un programma che utilizziamo tutto il giorno.

La stessa cosa succederà anche per Google Buzz, il nuovo social network lanciato da Google appena due giorni fa, e questo anche alla luce del fatto che Google presto potrebbe estirpare Buzz da Gmail, trasformandolo in un servizio a parte.

Chrome Buzz è un estensione per Chrome che consente di visualizzare gli aggiornamenti postati dai contatti Buzz direttamente dal browser senza caricare la pagina di Gmail, o lasciarla aperta in una scheda per tutto il tempo.

Buzz_Chrome

Se desiderata anche poter condividere la pagina web in cui state navigando, un immagine (indicandone l’URL) o postare un aggiornamento testuale su Buzz, dovete unire a Chrome Buzz l’estensione Buzzer.

Buzzer_Chrome_Add-on

Buzzer si collega a Buzz tramite Google Reader, per cui quando condividete una pagina web, la ritroverete sia in Buzz, nella casella di posta Gmail, e sia in Google Reader.

Per essere aggiornati solo sul numero di Buzz non letti, si può invece ricorrere a Google Buzz Checker che aggiunge un icona al browser di Google dalla quale si potranno conoscere i Buzz ricevuti, e accedere alla casella Gmail cliccando su di essa.

Buzz_Checker

Per gli utenti Firefox, al momento c’è solo Buzz It, un add-on che può essere utilizzato per postare aggiornamenti su Buzz passando per Gmail.

Nei prossimi giorni spunteranno sicuramente altri add-on per Chrome e Firefox, quindi restate sintonizzati se volete utilizzare Buzz in tutta comodità.

One Comment

  1. […] Google Buzz: estensioni per Chrome e Firefox. Grazie ai client e le estensioni per i browser, sono veramente pochi gli utenti che seguono Twitter dalla homepage del sito, preferendo la comodità di uno strumento magari integrato in un programma che utilizziamo tutto il giorno. La stessa cosa succederà anche per Google Buzz, il nuovo social network lanciato da Google appena due giorni blog: TuttoVolume | leggi l'articolo […]

Rispondi