Famous Tweeters: sito che raccoglie i tweet inviati dai personaggi famosi.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

famous tweeters Che Twitter, almeno oltre oceano, sia usato tantissimo anche dai personaggi famosi non è una novità. Di recente personaggi pubblici come Barak Obama e Oprah Winfrey, hanno più volte usato la rete sociale del momento per comunicazioni in linea dirette con i propri fan.

Visto che non è sempre possibile entrare a far parte del gruppo di follow dei V.I.P., per scoprire cosa postano su Twitter, possiamo fare una visitina su Famous Twitters, un applicazione che raccoglie gli aggiornamenti di tantissimi personaggi del calibro di: 5o Cent, Steve Jobbs, Snoop Dogg, Mariah Carey, Demi Moore, Britney Spears, Lance Armstrong e tantissimi altri.

In home page si possono trovare gli ultimi tweet inviati dai famosi utenti, e alcuni trends sui personaggi che hanno postato più aggiornamenti nella giornata. Cliccando su uno dei profili V.I.P., invece possiamo leggere tutti gli aggiornamenti inviati da quell’utente, una breve biografia, ed è inoltre possibile inviare un messaggio, e chissà magari avere la fortuna di ricevere la risposta. Io ho inviato un tweet a Demi Moore, semmai mi risponderà ve lo farò sapere.

top famous tweeters

Se vi state precipitando su Famous Twitters per cercare magari di leggere l’ultimo tweet di Jovanotti, vi risparmio la fatica, visto che per lo più si tratta di personaggi americani, i V.I.P nostrani li potete trovare al massimo su Facebook.

4 Comments

  1. […] processo che verrà implementato lentamente, a partire da "funzionari pubblici, enti pubblici, artisti famosi, atleti, e altre identità note a rischio". I marchi registrati e le imprese non saranno […]

  2. […] sul pulsante  Generate Your Signature. Inoltre il servizio posterà automaticamente un nuovo tweet sul nostro account, contenente il link alle signature appena […]

  3. Alka ha detto:

    Ma il microblogging si diffonderà anche in Italia, inarrestabile…Anche se col consueto ritardo ; )

  4. TuttoVolume ha detto:

    Penso proprio di si, anche se purtroppo noi italiani aspettiamo che siano i media a parlarci di una cosa, lo è stato per Facebook e lo sarà anche per Twitter. In questi giorni tutti i giornali e i telegiornali lo stanno menzionando per via delle elezioni in Iran, quindi vedrai che presto la sua popolarità esploderà anche nel Bel Paese.

    Personalmente lo uso da un quasi paio di anni, e non lo cambierei con nessuna rete sociale, è l’unico in grado di fornire realmente cose utili, e non stupidagini varie come Gruppi, test, e applicazioni che si usano una sola volta al massimo.

    Da una parte spero che non diventi famoso in Italia, perché dopo assieme alla fama arriva di conseguenza anche la spazzatura, capisc a me!!!’>

Rispondi