Facebook rivede le norme sulla privacy.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

privacy facebook Questa mattina Facebook ha annunciato i nuovi piani per modificare le impostazioni sulla privacy, risultato di una stretta collaborazione con gli enti canadesi che tutelano la Privacy.

Le novità riguardano soprattutto l’accesso e l’uso dei dati da parte delle applicazioni. Come risultato, le applicazioni dovranno essere più precise circa i dati che utilizzeranno, il che permetterà a noi utenti di sapere con precisione quali informazioni verranno utilizzate, e se saranno interessati anche i dati dei nostri amici.

In parole povere, quando aggiungeremo una nuova applicazione al nostro profilo, oltre alle semplici informazioni che ci avvisano sul fatto che l’applicazione avrà accesso ai nostri dati, sapremo anche a quali dati si fa riferimento.

informazioni applicazioni facebook

Dal punto di vista degli sviluppatori, questo significa che dovranno essere modificate le API, in modo che le applicazioni avranno un modo uniforme per dire agli utenti quali dati verranno utilizzati.

Queste norme, assieme alle nuove Dichiarazione di diritti e responsabilità, potrebbero contribuire a rallentare la crescita dello spam e del phishing largamente diffuso ultimamente. Inoltre, con una maggiore trasparenza, sarà più facile per gli utenti prendere decisioni su quali informazioni condividere e con chi. (via)

One Comment

  1. […] per me una email importante, prevale nettamente sulla richiesta di amicizia da parte di un contatto Facebook o un messaggio diretto da Twitter. Tuttavia il grafico è abbastanza […]

Rispondi