Acrobat.com ufficializza i piani tariffari.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

acrobat.com-pro Adobe ha ufficializzato le nuove condizioni di utilizzo della suite office web-based Acrobat.com, che ora dispone inoltre anche di un applicazione per creare fogli di calcolo, oltre al word processor Buzzworld e Presentation per creare presentazioni.

Mentre è ancora possibile creare e condividere documenti di testo e presentazioni gratuitamente, avrete bisogno di passare ad un account a pagamento (Basic $ 14.99/mese, 149/anno e Premium $ 39/mese o $ 390/anno) per sbloccare le funzionalità avanzate, come la possibilità di creare file PDF illimitati, hostare file di dimensioni maggiori o creare riunioni virtuali con un massimo di 20 persone, inoltre gli utenti Premium avranno anche un supporto tecnico e fino al 16 giugno un offerta promozionale che consente di risparmiare 50 Dollari.

acrobat.com

Se non avete intenzione di effettuare l’upgrade all’account PRO, sarete limitati alla creazione di solo 5 file PDF al mese, conferenze con massimo 3 partecipanti e 100 MB al mese di banda massima in download.

Era scontato che Adobe avesse intenzione di offrire il servizio a pagamento, ma quello che non riesco a capire è perché mai un utente potrebbe voler pagare per qualcosa che può avere gratuitamente, e che in molti casi offre anche maggiori e migliori strumenti, come ad esempio Zoho Docs, o Google Documenti.

acrobat.com

Molto probabilmente l’obiettivo di Acrobat.com non riguarda i privati, ma piuttosto piccole imprese che necessitano di strumenti di collaborazione e soprattutto il web conferencing.

Voglio ricordarvi inoltre che con Acrobat.com for My Desktop, è possibile usare gli strumenti della suite direttamente dal desktop, grazie ad Adobe Air.

Rispondi