Disponibile VLC 1.1-pre1 con decodifica GPU per una migliore riproduzione dei video HD.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

VLC-1.1-pre1 VLC è indubbiamente il più funzionale player multimediale in circolazione, e i 150 milioni di download della versione 1.0 ne sono la prova tangibile.

Nonostante ciò, VLC non è la scelta migliore quando si tratta di riprodurre video in HD, soprattutto quando questi sono codificati con il codec H.264 e questo sicuramente non si addice ad un programma di tale portata e cosi tanto diffuso.

Gli sviluppatori sono al corrente di questa pecca e ovviamente intendono correre ai ripari, anche per non perdere terreno nei confronti di altri software ora che l’HD è ormai consuetudine in tutte le case e che tutti gli apparecchi, anche le caffettiere, sono in grado di registrare o riprodurre contenuti in alta definizione.

Ecco che allora il team del popolare player open source si è messo al lavoro dando il via a VLC 1.1, la prossima versione del software che colmerà il gap introducendo la decodifica GPU nei sistemi Windows Vista, 7 e Linux, nonché migliorando la decodifica CPU su Windows.

Grazie alle implementazioni, il carico della CPU verrà sgravato durante la riproduzione dei video, facendo fare la maggior parte del lavoro alle GPU progettate appositamente per svolgere questo compito.

Ci vorrà ancora del tempo prima che VLC 1.1 sia pronto, ma come la filosofia open source insegna, il lavoro degli sviluppatori è molto più semplice se sono gli stessi utenti a svolgere parte dell’impegno nel testare il programma e segnalare eventuali bug.

VLC_1.1_pre1

Se vi va di contribuire e provare in anteprima il prossimo VLC, il team ha rilasciato una prima versione acerba di VLC 1.1, che anche se probabilmente piena di bug, può comunque fornire le prime impressioni sul lavoro svolto finora.

VLC1.1-pre1 è disponibile per tutti i sistemi operativi supportati, ma solo su Windows (a 32-bit) e Linux è possibile saggiare la decodifica GPU. Il programma è disponibile anche in versione portable, per cui se non volete compromettere l’attuale e stabile installazione di VLC, potete comunque saggiarne le novità.

2 Comments

  1. Dingo ha detto:

    interessante

    io ho un vetusto PENTIUM III 1000 MHz

    ma anche una scheda video NVIDIA Geforce 5500

    funzionerà? darà dei benefici?

    1. TuttoVolume ha detto:

      Non ne sono sicuro, ma sembra che i driver della serie 5 di Nvidia hanno anch’essi la decodifica GPU.

Rispondi