Zback: piccola applicazione portable per effettuare backup, con numerose funzioni utili.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

backup-portable Programmi portable, cioè che non necessitano di installazione e possono essere eseguiti anche da drive USB, ne abbiamo trattati a decine. Ne esistono di ogni genere, e per compiere qualsiasi tipo di azione.

Tuttavia, i programmi portable per effettuare backup non sono tantissimi, e il più delle volte sono limitati all’essenziale che serve per copiare il contenuto di una cartella in un altra posizione.

Zback è un eccezione. Il programma è piuttosto completo, e anche se in primo momento può sembrare ostico, basta solo qualche secondo per capire che è semplicissimo da usare.

Appena avviato vedremo l’interfaccia per la creazione o pianificazione del nostro backup. Il primo pannello a sinistra, ci consente di scegliere la cartella da cui vogliamo salvare i file. Al centro vi è un pannello identico, che invece serve per indicare la destinazione del backup.

zback

Al centro di Originale e Destinazione, vi è una lista di opzioni da abilitare contrassegnando le rispettive caselle. Le opzioni Direction in pratica servono per determinare il tipo di backup. Spuntando la prima, copieremo i file originali nella cartella backup, la seconda consente di effettuare un mirroring, mentre l’ultima casella se spuntata effettua il ripristino dei dati.

La lista di opzioni Mode, indica una serie di opzioni che ci permettono ad esempio, di effettuare un backup ed eliminare i file originali, o aggiornare il backup spostando solo i fili modificati (incrementale).

L’ultimo pannello a destra, serve per compilare la lista dei filtri. Possiamo escludere o includere file utilizzando la data di creazione, il nome o il tipo inserendo l’estensione preceduta da un asterisco (es: *.PNG) , in questo modo includeremo o escluderemo dal backup tutti i file di quel formato.

Quando avremo inserito tutti i parametri, cliccando su Add2Batch aggiungeremo il backup alle pianificazioni che si trovano nella scheda Batch Backup. Possiamo creare una nuova pianificazione, oppure avviare immediatamente la procedura, che potrà essere ripetuta in seguito aggiornando un backup precedente, o ripristinando i file.

Zback è un ottimo programma, che occupa appena 190 KB e può essere avviato su qualsiasi versione di Windows, inoltre la sua natura portable, lo rende un ottimo compagno da tenere nel nostro drive USB.

2 Comments

  1. […] detto mille volte, effettuare un backup dei dati, è molto importante, e questo lo sa bene chiunque ha visto sparire all’improvviso decine di GB […]

  2. […] ma che non necessità di installazione e può essere eseguita anche da drive USB, allora provate Zback. Tweet This!Share this on FacebookShare this on FriendFeedStumble upon something good? Share it […]

Rispondi