Tabboid: converte in PDF i vostri siti preferiti, inviandoveli vai mail tutti i giorni.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

HP Tabbloid Se vi piace seguire le notizie dai vostri siti preferiti, ma al momento non avete uno smartphone, altro tipo di computer mobile, oppure siete in un posto dove la connessione non è disponibile, l’unica soluzione possibile è quella di usare la cara vecchia carta stampata, oppure se è solo un problema di connessione, scaricare gli aggiornamenti in PDF, e leggerli anche offline.

In passato abbiamo già visto servizi in grado di convertire in PDF e stampabili le pagine web o i feed RSS, ma quello offerto da Tabbloid, servizio del popolare produttore HP è davvero comodo.

La particolarità di Tabbloid sta nel fatto che noi dovremo configurare i siti da convertire in PDF solo una volta, sarà il servizio stesso ad inviarci i futuri aggiornamenti via mail.

La creazione di un abbonamento è quanto più semplice possibile. Basta raggiungere il sito, cliccare su Create Tabbloid, inserire l’URL del sito o selezionarne uno tra quelli disponibili in elenco, indicare l’email dove si desidera ricevere i file PDF, e impostare la frequenza scegliendo tra Daily (quotidiana) o Settimanale.

tabbloid

Da notare che non occorre inserire l’URL del feed RSS, ma basta il solo indirizzo del sito da cui verranno esportate gli ultimi 10 articoli. Subito dopo aver impostato i parametri, potete utilizzare il pulsante in fondo alla pagina per creare una rivista di esempio, oppure passare alla creazione di un nuovo abbonamento per un altro sito.

Il documento in PDF si presenta con un layout a 2 colonne, e una struttura molto piacevole anche per l’eventuale stampa del documento.

tabbloid siti web in PDF

Tabbloid è un servizio davvero utile, gratuito e che non necessità di registrazione. Peccato che non si possano miscelare le fonti, o escludere le immagini dal documento, opzione che sarebbe stata utile per risparmiare un bel po’ di inchiostro, anche se probabilmente le intenzioni di HP sono proprio quelle di farci consumare più inchiostro possibile 😉

Rispondi