Rimuovi finti antivirus e malware con l’ultima versione di McAfee Stinger.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Stinger Non bastavano i già tanti virus che infestano la Rete e infettano i sistemi informatici di tutto il mondo, a complicare le cose ora ci si sono messi anche i finti antivirus, una forma di malware che si è molto diffusa negli ultimi tempi e che usa nomi molto appariscenti per ingannare gli utenti che credendo di installare un antivirus, hanno in realtà spalancato le porta ad hacker senza scrupoli.

Se malauguratamente siete stati vittime di Antivirus XP, Personal Antivirus, Spyware Protect, XP Antivirus o uno dei tanti altri finti antivirus che bazzicano sul Web, molto probabilmente non siete in possesso delle cognizioni o degli strumenti giusti per debellare la minaccia.

Non disperate, perché non tutto è perduto, e se vi attrezzate con le giuste armi, ci sono buone speranze di recuperare la situazione senza correre da un tecnico, e senza nemmeno formattare e reinstallare il sistema operativo.

Molte aziende che producono soluzioni antivirus, quelli veri, stanno sviluppando tool per la rimozione dei finti antivirus. McAfee invece di un tool separato, ha pensato di aggiornare Stinger e dotarlo delle cognizioni per rimuovere molti di questi antivirus canaglia, che poi di base non sono altro che malware.

Stinger, per chi non lo conoscesse, è un tool per il rilevamento e la rimozione dei malware dai sistemi operativi. Il software non richiede installazione ed è quindi subito pronto per l’uso non appena terminato il download.

L’’operazione è molto semplice da portare a termine. Basta eseguire il file Stinger.exe scaricato in precedenza e avviare la scansione cliccando sul pulsante Scan Now. Al termine andranno rimossi tutti i file rilevati nella fase di scansione per poi concludere riavviando il sistema.

McAffee_Stinger_Rimozione_Malware

Stinger è in grado di rilevare più di 1.300 tipi di malware, per cui ci sono buone probabilità che il sistema venga ripulito in seguito alle cure del programma, ma sarebbe una buona idea sottoporre il disco ad una seconda verifica utilizzando un altro programma come Remove Fake Antivirus o MalwareBytes.

Stinger è un tool gratuito che può aiutarci a disinfettare il sistema anche nei casi più disperati, ma non sostituisce un classico programma antivirus.

Download: Stinger

Giusto per la cronaca, se vi siete imbattuti in un finto antivirus perché volevate risparmiare o solo perché non conoscevate il nome di un antivirus vero e gratuito, la Microsoft da qualche mese ha reso disponibile Microsoft Security Essentials, un ottima soluzione gratuita per la protezione dei sistema Windows capace di risultati eccellenti, soprattutto nel rilevamento e successiva rimozione di malware.

One Comment

  1. […] siti Web è consueto imbattersi in banner che ingannano gli utenti per convincerli a scaricare finti strumenti per la correzione degli errori di Windows o aggiornamenti per i plugin che, in realtà, servono solo a veicolare malware e […]

Rispondi