Lazarus: resuscita il testo inserito nei moduli dei siti web.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Lazarus Vi è mai capitato di scrivere lunghi pensieri o considerazioni in un form dei commenti, o di qualunque altro tipo, e poi al momento dell’invio il server o il browser si impalla, cancellando il commento che avevate scritto? A me è capitato più volte, e potete immaginare le bestemmie per tutto quel tempo perso a scrivere, per poi dover ricominciare tutto da capo.

Per non correre più rischi simili, gli utenti di Firefox possono ricorrere a Lazarus, un add-on in grado di recuperare il testo digitato in un qualsiasi modulo all’interno del browser. Una volta installato l’add-on, ne potremo sfruttare le funzionalità tramite menu contestuale, o cliccando sull’icona nella barra di stato di Firefox.

 Lazarus

Lazarus è in grado di salvare in un database criptato, il testo digitato nei form, questo comprende i moduli di dati e password per l’iscrizione e il login nei siti web, quelli che troviamo nelle reti sociali per inviare un aggiornamento di stato, i moduli dei commenti nei blog, e anche quelli che utilizziamo per pubblicare nuovi post o scrivere messaggi email.

Il testo verrà conservato comprensivo di formattazione e URL, e in ogni momento saremo in grado di recuperare testi precedentemente digitati, e questo anche grazie ad un motore di ricerca interno al database.

Search Lazarus

L’estensione, visto la sensibilità dei dati che potremmo inserire in un form, è dotato di numerose opzioni atte a garantire la privacy. Possiamo scegliere una password da digitare prima di recuperare un testo, impostare Lazarus in modo da cancellare le informazioni archiviate nel database ogni tot settimane, giorni, ore o minuti, e fare in modo che le password di login non vengano salvate nel database.

 Lazarus security

Lazarus una volta configurato lavorerà in background, e si rivela un ottima salvagente per gli utenti che usano spesso i moduli presenti nei siti web per digitare lunghe porzioni di testo. (via)

4 Comments

  1. Carlo S. ha detto:

    Purtroppo non capita solo a tuttovolume sta’ cosa, capita pure a me e penso a moltissimi altri!!!
    Scherzi a parte, non mi sembra niente male sta’ cosa, stanotte provo il plug-in e cerco un blog che si “impalli”.

    Ciao Peppe, alza un po’ sto’ volume…alzalo tutto!!! …non si sente niente!!!

  2. […] Oltre alla comodità offerta da un editor testuale, l’estensione mette al riparo il commento anche dalla chiusura improvvisa del browser. […]

  3. ANTONIO ha detto:

    ciao

Rispondi