Convertire il sistema operativo in una macchina virtuale con Disk2vhd.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

vpc_home_keyfeatures La virtualizzazione, in poche parole, è un interessante tecnologia che consente di eseguire più sistemi operativi sulla stessa macchina.

Ad esempio, se sul computer è installato Windows Vista, è possibile creare macchine virtuali di Windows XP o Ubuntu, ed eseguire questi sistemi operativi sulla macchina Vista esistente, proprio come qualsiasi altra applicazione Windows. La tecnologia della virtualizzazione, anche per gli utenti comuni, può essere molto utile, in quanto ci permette di testare programmi senza il rischio di compromettere il sistema primario.

Come Creare una macchina virtuale

Windows Virtual PC, Virtual Box e VMware Player, sono alcune popolari applicazioni che consentono di creare nuove macchine virtuali su un PC Windows, l’unico problema con questi programmi è che essi richiedono di fare tutto da zero.

Cioè, se si desidera creare una nuova macchina virtuale, sarà necessario installare l’intero sistema operativo utilizzando il DVD di installazione originale o un file ISO, e quindi configurarlo con i vostri programmi preferiti.

E se fosse possibile utilizzare il sistema esistente, che ha già tutti i vostri programmi preferiti installati, per trasformarlo in una macchina virtuale?

Convertire il vostro computer in una macchina virtuale

Anche se è sempre stato possibile convertire un disco fisso esistente in una macchina virtuale, il processo era dedicato solo ad utenti esperti in quanto richiedeva complesse procedure, e costosi programmi.

Ora tutto ciò è un ricordo del passato. C’è una nuova utility Microsoft che rende semplice e gratuito il processo di conversione di un’installazione esistente di Windows per trasformarlo in una macchina virtuale pronta per funzionare su qualsiasi altro computer.

Il team Sysinternals della Microsoft ha rilasciato una semplice applicazione chiamata Disk2vhd, che consente di migrare facilmente un computer esistente su un disco rigido virtuale (VHD). Il programma è leggerissimo, semplicissimo da utilizzare, e non richiede instillazione, per cui è subito pronto per l’utilizzo.

Creare Virtual Hard Disks con Disk2VHD

Subito dopo eseguito Disk2vhd, vedremo tutte le unità e le partizioni presenti sul computer. Assieme allo spazio totale e quello occupato dai file all’interno dell’unità, nell’elenco ci verrà mostrato anche lo spazio richiesto per convertire il sistema in un file VHD.

disk2vhd converte disco in vhd

Per avviare il processo basta scegliere la cartella di destinazione assicurandosi che ci sia spazio sufficiente sul disco (almeno la stessa quantità occupata dal disco che volete convertire), selezionare un disco e cliccare su "Create". Disk2vhd convertirà l’unità in un file VHD anche se il sistema o il disco è attualmente in uso.

Durante la conversione è consigliabile chiudere tutte le applicazioni in uso. Il processo può richiedere anche un ora o più, tutto dipende dalla grandezza del disco da convertire. Nel mio caso per un sistema Windows 7 che occupa 57 GB su disco, e 6 GB sotto forma di file VHD, ci sono volute 2 ore.

Convertire sistema in macchina virtuale

Quando la macchina virtuale sarà stata creata, è possibile eseguirla in qualsiasi programma di virtualizzazione compreso Windows Virtual PC, Virtual Box, o VMware Player. Inoltre, gli utenti che utilizzano Windows 7 Ultimate, non avranno bisogno di nessun programma, in quanto il nuovo sistema è munito degli strumenti che permettono di eseguire macchine virtuali come fossero comuni hard disk o unità USB.

Sistema virtual disk2vhd

Ciò significa che Disk2vhd potrebbe rivelarsi molto utile anche in previsione del passaggio a Windows 7, avendo la possibilità di creare un backup del sistema che state attualmente utilizzando. È inoltre possibile utilizzare la virtualizzazione per creare una copia 1:1 del disco rigido che può tornarvi utile in caso di guasto del disco.

Si può usare Disk2vhd per creare macchine virtuali di Windows XP, Windows Server 2003, Windows Vista o Windows 7  comprese le versioni a 64-bit.

Disk2vhd è un utile strumento che rende estremamente semplice una procedura che prima era dedicata solo agli utenti esperti, non permettendo a tutti gli altri di godere dei vantaggi della virtualizzazione.

Thanks Labnol

5 Comments

  1. […] sito Microsoft Download sono state rese disponibili le immagini VHD di Windows XP SP3 e Vista che possono essere utilizzate liberamente ma per un periodo limitato di […]

  2. […] caratteristica di Windows 7, associata al programma Disk2vhd di cui vi ho parlato qualche giorno fa, ci permette di convertire un sistema operativo per […]

  3. Antonio ha detto:

    Devo virtualizzare un disco collegato tramite usb, è possibile? A me ritorna il messaggio che non c’è sufficiente spazio libero, anche se non è vero.

    1. TuttoVolume ha detto:

      Antonio certo che è possibile, ma devi scegliere come destinazione un disco che abbia abbastanza spazio per contenere il file VHD.

  4. […] è un eccellente software open source che permette di creare macchine virtuali dove gli utenti possono installare un sistema operativo del tutto indipendente da quello installato […]

Rispondi