Avviare il PC da drive USB anche se il BIOS non lo prevede.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Boot_da_USBNei BIOS che equipaggiano le schede madri dei moderni PC, l’elenco delle periferiche di avvio (o di boot), oltre a CD/DVD e unità di rete, comprende anche quello da drive flash USB, ovvero le chiavette USB che comunemente utilizziamo per trasportare ogni genere di file.

Insieme a una maggior versatilità, le chiavette USB forniscono capacità in lettura/scrittura nettamente superiori a quelle dei supporti ottici (CD e DVD), e queste doti offrono riscontri positivi anche nell’utilizzo dei drive flash USB come unità per la memorizzazione di dischi d’installazione o ripristino del sistema operativo, distribuzioni live, suite per la manutenzione e disinfestazione dei PC e ogni altro genere di strumento che richiede l’esecuzione all’avvio del computer (boot).

Come dicevamo all’inizio di questo post, l’opzione per l’avvio delle periferiche USB è presente solo nei PC “moderni”, tuttavia esiste la possibilità di effettuare il boot da drive USB anche su PC che sono sprovvisti di tale caratteristica

Plop Boot Manager è una particolare distro Linux che, una volta masterizzata sul CD che poi sarà utilizzato per eseguire il boot del computer, aggiunge un menu di boot secondario che, tra le altre, include un opzione per l’avvio di periferiche USB.

Plop Boot Manager

Oltre questa modalità d’uso, c’è ne una seconda meno conosciuta ma utilissima soprattutto se il PC in questione non dispone di un lettore ottico. L’archivio dell’ultima versione di Plop, oltre al file ISO, comprende un file batch che permette di modificare il menu di avvio del sistema operativo aggiungendo una voce relativa al Plop Boot Manager. Ciò significa che non sarà più necessario passare per l’avvio del CD, basterà accendere il computer e scegliere di avviare Plop Boot Manager invece che il sistema operativo. Da li poi potremo scegliere la periferica da caricare, che potrà essere anche un drive USB.

Come aggiungere Plop Boot Manager al menu di avvio:

Install_Plop_Boot_Manager

  1. Scaricate il file http://download.plop.at/files/bootmngr/plpbt-5.0.14.zip e scompattatelo in una cartella a piacere.
  2. Entrate nell’archivio appena estratto e spostatevi nella cartella Windows.
  3. Fate doppio clic sul file InstallToBootMenu.bat (in Windows 7 è necessario lanciare il file con requisiti di amministratore)
  4. Digitate y quando richiesto dal Prompt dei comandi e pigiate un tasto qualsiasi per uscire

Ecco fatto!!!

Ora basta riavviare il PC per ritrovarsi davanti al Windows Boot Manager dove selezionare se avviare il sistema operativo o il Plop Boot Manager.

Menu_Boot_Plop_Boot_Manager

Qualunque chiavetta USB da questo momento può essere avviata anche se il BIOS del computer non lo prevede.

Plop_Boot_Manager_Menu

Dischi d’installazione del sistema operativo, distro live degli OS Linux e altri file ISO avviabili possono essere trasferiti sul drive USB semplicemente ricorrendo a un software come UNetbootin.

One Comment

  1. danai ha detto:

    Come posso fare per seguire questa guida su un windows ME?

Rispondi