Quanto ci metterà twt.tl a diventare l’URL shortener ufficiale per tutti i collegamenti?

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Twitter_Logo In risposta ad alcuni recenti attacchi di phishing su Twitter, ognuno dei quali utilizzava gli URL abbreviati inviati nei messaggi diretti, il team del popolare social network ha pensato di lanciare un proprio URL shortener che oltre ad abbreviare i collegamenti provvedesse anche alla loro scansione in modo da aumentare la sicurezza.

Il nuovo URL shortener si chiama twt.tl, e ve ne parlai già qualche giorno fa in occasione dell’annuncio sul blog ufficiale.

Ora che i primi URL twt.tl hanno iniziato ad invadere i messaggi diretti postati dagli utenti Twitter, sorge una domanda che riguarda Bit.ly, altro noto servizio per accorciare gli URL, eletto da Twitter come il principale strumento del genere per svolgere questo compito.

Bit.ly potrebbe essere vittima delle preoccupazioni per la sicurezza di Twitter?

Twitter_URL_twt.tl

La domanda è del tutto legittima, e il perché ci sia voluto un altro URL shortener quando già Bit.ly può analizzare i collegamenti, porta a pensare che Biz Stone e soci vogliano tagliare definitivamente i ponti con gli accorcia URL esterni.

Per il momento gli URL twt.tl interessano solo i messaggi diretti e le notifiche e-mail, ma quanto ci vorrà prima di vederli comparire anche nella timeline pubblica?

Rispondi