SourceForge viene ridisegnato e nettamente migliorato.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

SourceForge new SourceForge, miniera inesauribile di programmi e progetti 100% OpenSource, ha voluto rinnovare l’interfaccia del sito, rendendo la ricerca di applicazioni, e il download molto più semplice.

Fino a qualche giorno fa, mi capitava più volte di ricevere commenti da utenti che non sapevano su quale link cliccare per avviare il download di un programma che avevo recensito, ospitato su SourceForge. In effetti non sempre la pagina era chiara, e visto che il portale oltre ad offrire i collegamenti per il download, fornisce anche quelli per scaricare sorgenti e documentazioni, utili agli sviluppatori che vogliono partecipare all’evoluzione di un software, risultava molto semplice per un utente restare smarrito e non riuscire a scaricare il file di installazione.

SourceForge

Ora però è tutto diverso, e un interfaccia più ordinata la si può apprezzare già in homepage, dove oltre alle categorie, viene proposto anche un box centrale dove è possibile navigare nelle applicazione più scaricate per ogni categoria.

SourceForge sistem

Visto che stiamo parlando di OpenSource, e che quindi le applicazioni in genere sono dedicate a diversi sistemi, è possibile impostare la preferenza per il tipo di sistema operativo che utilizziamo. Di default è Windows, ma con un rapido clic e un menu a discesa, possiamo immediatamente cambiare in Linux o Mac.

SourceForge-categorie

Entrando nelle categorie, potremo scegliere se visualizzare assieme al nome del programma, anche uno screenshot, e cosa più importante, sarà possibile filtrare i risultati in base a diversi parametri quali, lingua, licenza, O.S. e cosi via.

Nella barra laterale saremo sempre in grado di muoverci tra le categorie, tramite una struttura ad albero che facilita enormemente la ricerca di applicazioni.

La pagina dei dettagli di ogni applicazione, quella dove in pratica è possibile scaricare il file di installazione, oppure le varie documentazioni e sorgenti, ora mostra un solo e ben evidenziato pulsante, che avvia il download in base alla scelta del sistema precedentemente impostata in homepage, oppure a seconda del rilevamento automatico.

SourceForge details

Resta comunque possibile visualizzare le versioni per gli altri sistema, e inoltre è stato aggiunto il widget AddThis che ci consente di condividere il programma nelle reti sociali.

Agli sviluppatori farà inoltre piacere sapere che i feed delle singole applicazioni, ora permettono di scegliere se sottoscrivere l’intero feed, oppure ricevere gli aggiornamenti solo per determinate novità.

SourceForge-openID

Per finire, ora gli utenti potranno creare un account su SourceForge anche utilizzando il profilo OpenID.

Che dire se non, bravi ragazzi, davvero un ottimo lavoro!!!

Rispondi