Siti web e parole bloccate in Cina in un illustrazione molto significativa.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

censura-cinese_c.gif Dopo quello che è successo un paio di giorni fa tra Google e Cina, il web pullula di contenuti che parlano di censura su Internet e liberta di espressione, e ciò è sicuramente positivo.

Nel caso specifico, viste le reazioni del governo cinese, è molto probabile che Google non abbia la meglio e si debba definitivamente ritirare da un mercato fatto di 300 milioni di utenti, numero che cresce in modo enorme anno per anno.

Questi utenti sono sottoposti a due tipi di censura su Internet, quella che blocca del tutto un sito web o un blog che non è conforme alle direttive stabilite dal governo, e quella che invece filtra le parole chiavi scottanti non permettendo ai motori di ricerca di mostrare risultati per termini come: piazza Tienanmen, indipendenza del Tibet, genocidio, ecc…

Con le parole e i siti censurati dal governo cinese, Information is Beautiful ha realizzato un illustrazione molto significativa.

Nell’immagine di seguito, tutte i termini in rosso inseriti in un motore di ricerca come Baidu (il numero uno in Cina) o Sohu, restituiscono zero risultati o al massimo collegamenti a informazioni che non hanno a che fare con argomenti scottanti.

Censura-in-Cina

Oltre la censura, il popolo cinese deve vedersela anche con un potente firewall che impedisce la visualizzazione di siti come quello della BBC o di altre testate giornalistiche, e di recente anche quello IMBD, un database di pellicole cinematografiche.

Se volete comprendere cosa significa navigare per un cinese, provatelo voi stessi installando Cina Channel, un add-on per Firefox.

2 Comments

  1. […] sociale di informarsi, di sapere, di vincere contro la percezione distorta di umanità e la censura. In questo Google è stato un inizio di speranza. Ma una volta incontrato l’ostacolo, cercato […]

  2. Gloria ha detto:

    Ho trovato questo sito e questo argomento grazie ad AMICINA, che sicuramente già conoscete tutti.. però non sono riuscita a trovare il plugin di cui si parla !!! 🙁 non è più disponibile ?

Rispondi