Rilasciato FFmpeg 0,5 che ora supporta la maggior parte dei formati.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

11-03-2009 4.57 FFmpeg è uno dei progetti che maggiormente ha contribuito alla diffusione di praticamente qualsiasi formato video, su più piattaforme. Sebbene alla maggior parte degli utenti questo nome non dice nulla, basta pensare che senza FFmpeg applicazioni come VLC o MPlayer non esisterebbero probabilmente.

Dopo tanto tempo senza una nuova release (solo aggiornamenti), oggi è stato rilasciato FFmpeg 0.5,  una nuova versione che introduce un consistente numero di modifiche, e molti miglioramenti delle prestazioni, a fronte del supporto per più codec e formati.

Tra i formati proprietari sono stati aggiunti o migliorati: ATRAC3, RealAudio e RealVideo, WMV3, WMV9 e VC-1 con il supporto del TrueHD. Sono stati inoltre inseriti e migliorati encoder e decoder per altri formati come ad esempio Vorbis, AC-3, AAC con ADTS, MPEG-2, e come contenitore Matroska, Ogg e SWF

Tutto questo insieme a una riorganizzazione e un cambiamento delle API nel codice di FFmpeg, che dovrebbe essere al più presto integrate nelle applicazioni che utilizzano la biblioteca per migliorare ulteriormente il supporto per la riproduzione di contenuti multimediali su più piattaforme.

Per ulteriori informazioni e i dettagli completi della nuova relase di FFmpeg, raggiungete il sito ufficiale. (Via)

4 Comments

  1. […] Leggi anche: Rilasciato FFmpeg 0.5, che ora supporta la maggior parte dei formati multimediali. […]

  2. […] è uno dei migliori player multimediali multi-piattaforma in circolazione, supporta numerosi formati, e dispone di numerose opzioni per correggere e […]

  3. […] è un codec video che non ha bisogno di presentazioni, dal momento che è sicuramente noto a qualunque appassionato […]

  4. […] è un codec video gratuito sviluppato dagli stessi creatori di Vorbis. Questo codec iniziò a guadagnare popolarità nel mese […]

Rispondi