GeoHot rilascia l’exploit per violare la protezione della Sony PS3.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

playstation3_exploit GeoHot c’è riuscito!!! Dopo 3 anni circa dall’arrivo sul mercato della console Sony PS3, l’hacker famoso per aver già bucato la protezione dell’iPhone, è riuscito a violare anche il sistema di protezione della PS3.

L’annuncio venne fatto un paio di giorni fa, ma visto che alcuni erano scettici sull’effettivo funzionamento, non avevo ancora dato peso alla notizia, e comunque viste le sue parole, credevo ci volesse tempo prima che l’hacking fosse completo.

Poche ore fa invece, George ha pubblicato un aggiornamento dove è stato reso disponibile al mondo intero tutto il necessario per cracckare la PS3.

Nel archivio ZIP rilasciato, oltre all’exploit vero e proprio, sono incluse le istruzioni per compilarlo e applicarlo alla console.

Nelle prossime ore inizieranno sicuramente ad arrivare i primi feedback con ulteriori dettagli sulla procedura. Intanto, la Sony che sicuramente sarà la prima a provare l’exploit, dovrà darsi da fare per aggiornare il sistema di protezione del suo gioiello, se non vuole che si ripeta la storia di illegalità che ha circondato le precedenti due versioni della console.

2 Comments

  1. Matteo ha detto:

    Vorrei solo precisare che questo exploit non serve assolutamente per far funzionare giochi pirata… e tantomeno per far funzionare homebrew….
    Serve “solo” per aprire la strada ad una conoscenza approfondita del software della ps3 e una volta che si avrà aquisito questa conoscenza sarà possibile parlare di modifica software… Comunque Geohot è un grande!!!!

  2. […] “sicurezza” che trova sicuramente la plausibilità nelle ultime tornate dell’hacker GeoHot, che come molti sapranno è stato in grado di trovare un buco per violare la protezione della PS3 e […]

Rispondi