Microsoft svela i possibili aggiornamenti verso Windows 7, Windows XP e 7 RC non sono compresi.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Ora che Microsoft ha terminato e rilasciato ai partner la RTM di Windows 7, è tempo di spiegare meglio alcuni particolari che fino ad ora non erano stati completamente chiariti.

Molti utenti ad oggi conoscono Windows 7 nei minimi particolari, e lo utilizzano come computer principale già da molti mesi, ma ancora non sanno se il 22 ottobre, quando il sistema arriverà sugli scaffali e pre-installato nei dischi rigidi di milioni di PC, sarà possibile effettuare un aggiornamento da un precedente sistema come Windows Vista e XP.

Oggi la Microsoft ha deciso di chiarire le cose, pubblicando l’elenco ufficiale dei possibili aggiornamenti da precedenti sistemi operativi. Per noi utenti dell’Unione Europea, la lista non cambia gran che, visto che comunque se sarà confermata Windows 7 E, in nessun caso sarà possibile aggiornare il sistema.

technet_windows_7_upgrade_path

Dico, se sarà confermata, perché la settimana scorsa è stata avanzata una nuova proposta, e se accettata dall’anti trust, ci sono ancora speranze per la Microsoft, e per noi utenti, di commercializzare una sola versione di Windows 7.

A questo punto, se verrà affossato Windows 7 E, al lista può essere interessante.

Leggendo l’elenco la prima cosa che balza all’occhio, è la mancanza del supporto per l’upgrade da Windows XP, e Windows Vista Starter Edition. Anche chi sta’ usando con soddisfazione Windows 7 RC, sarà costretto a rifare un installazione pulita del sistema.

Allo stesso modo, anche il cambio di lingua non è supportato, quindi se avete un sistema Windows Vista in inglese, e vorreste aggiornare a Windows 7 in italiano, non sarà possibile, e dovete rassegnarvi a formattare, e reinstallare da zero.

Escluse questi scenari, ecco la tabella degli aggiornamenti supportati:

Windows_7_upgrade

Se non trovate la versione Business di Windows 7, non è un errore, tale versione ora si chiama Professional, e quindi i sistemi Windows Vista Business, verranno aggiornati verso Windows 7 Professional.

Tuttavia queste sono solo le direttive ufficiali, e in rete stanno già iniziando a circolare le prime guide che spiegano come applicare un hack al file ISO di Windows 7 RTM, ed effettuare l’aggiornamento anche con Windows XP, e credo che qualcosa di simile sarà disponibile al momento giusto, anche per Windows 7 RC, o almeno lo si spera.

2 Comments

  1. […] il fatto che non ci sarà una versione europea del sistema, significa anche che i percorsi di aggiornamento pubblicati dalla Microsoft pochi giorni fa, saranno validi anche per noi, e quindi sarà possibile aggiornare da Windows Vista […]

  2. […] si conoscono i percorsi di aggiornamento da Windows Vista, a Windows 7, ma la Microsoft ha capito che forse non ci aveva confuso tanto le idee, e perciò a pensato di […]

Rispondi