Microsoft rimuove la funzione PC Safeguard dal progetto finale di Windows 7.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Mentre alcune funzionalità, come XP Mode, vengono introdotte a sorpresa in Windows 7, altre scompaiono altrettanto sorprendentemente.

La funzionalità PC Safeguard, è una caratteristica presente nelle versioni beta, che ci permetteva di configurare un account utente di tipo "sandbox", vale a dire che alla fine di ogni sessione tutte le modifiche apportate dagli utenti guest vengono cancellate, compresi file e impostazioni.  A Redmond ci hanno ripensato, e hanno preso la decisione di rimuoverla dal progetto definitivo.

Questa funzione poteva essere particolarmente utile per i PC condivisi, permettendo di salvaguardare i sistem i a rischio, come quelli presenti negli Internet cafè e nelle librerie.

Gli utenti che avrebbero voluto poter sfruttare la sicurezza di questo particolare tipo di utente, dovranno rassegnarsi, visto che purtroppo una fonte vicina a Microsoft ha confermato che la funzione è stata rimossa per sempre dal progetto, quindi non c’è nemmeno la speranza di un ripensamento, peccato. (via)

Rispondi