Lunga vita a Windows XP, almeno fino al 2011.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

images La Microsoft aveva pianificato di eliminare gradualmente Windows XP, dopo l’introduzione di Vista, le cose però non sono andate cosi, e gli utenti ancora oggi sarebbero pronti ad acquistare un nuovo PC con Windows XP, a patto di non aver nulla a che fare con l’odiato Vista.

Mentre non si può semplicemente uscire e acquistare una copia di XP ormai da tempo, lo si può ancora trovare preinstallato sui netbook, e in alcuni casi è possibile acquistare un nuovo computer con Vista ed effettuare successivamente il downgrade a Windows XP. Si pensava che con l’imminente arrivo di Windows 7, questo problema fosse ormai risolto, e che i giorni di XP fossero segnati, invece sembra di no.

Una notizia di oggi fa sapere che Microsoft continuerà a offrire il diritto al downgrade fino a 18 mesi dopo l’introduzione di Windows 7.

Windows XP downgrad windows 7

Computer World segnala che in pratica Microsoft metterà a disposizione Windows XP fino all’aprile del 2011. Questo periodo dovrebbe fornire agli utenti aziendali che non hanno ancora provato Vista, il tempo per compiere la transizione da Windows XP a Windows 7, senza fretta.

Insomma questo Windows XP ben 8 anni dopo il suo rilascio, resta ancora il sistema più valido e amato dagli utenti, e sarà tutto da vedere se Windows 7 riuscirà a farlo dimenticare.

12 Comments

  1. mi viene una domanda da fare… ma se questi smettessero di rivoluzionare le inutili interfacce grafiche poco userfrendly e si concentrassero maggiormente sui contenuti non sarebbe meglio? -.-

  2. TuttoVolume ha detto:

    Io credo invece che con la potenza di calcolo dei moderni computer, si possano ottenere entrambi.

  3. Eccolo li il problema… sempre con il miraggio di computer strapotenti…

    ma un buon algoritmo fatto girare su un comodore 64 contro un pessimo algoritmo fatto girare su un mostro da 8Gb di ram e 4Ghz… beh.. ci son buone probabilitá che vinca il commodore, dando risutati piú precisi…

    ovviemente questa é un’esagerazione… ma l’interfaccina grafica di vista, aero, é stato un pugno dritto sul muso della microsoft….
    a) chi é imbranato con i computer si trova davanti ad una interfaccia nuova (cazzo é sta roba?)
    b) chi é piú sgamato fa un paio di test… quello della temperatura ad esempio… e vede che disattivando aero la temperatura scende piano piano fino ad arrivare SEI gradi sotto (per non parlare della durata della batteria – e questo é un test reale fatto su un portatile)

    allora… proprio sicuri che non importa che porcate ci facciamo girare, l’importante é avere hw serio?

  4. TuttoVolume ha detto:

    Sarà come dici, ma Vista è riuscito ha rendere finalmente l’hardware più solido del software.

    Prima di Vista utilizzavamo il computer per cosa, leggere le email, navigare in internet e nient’altro, ora invece anche l’utente medio codifica, converte o esegue montaggio video, anche in HD, lavora con programmi di fotoritocco che prima erano dedicati ai soli professionisti, usa applicazioni di virtualizzazione del sistema, e si può permettere di giocare con titoli discreti senza dover spendere 1000 Euro per una scheda video.
    Non sarà in attinenza con Vista, ma le pretese del sistema hanno spinto il mercato verso macchine molto più potenti e versatili, diciamoci la verità, con XP bastano 512 MB di Ram, e vai tranquillo anche con la grafica integrata, ma di certo non ti sogni di realizzare uno studio di regia a casa tua con 500 o 600 euro, o riprodurre video in alta definizione e film in BluRay.

    Ripeto forse non c’entra il sistema, ma fatto stà che solo da quando c’è Vista l’hardware delle macchine ha superato il software, e il sistema resta stabile anche se in esecuzione ci sono più processi avidi di risorse.

    Il problema non è il miraggio di PC super-potenti, ma si tratta più di esigenza ed evoluzione, ora anche solo navigare nel web richiede una potenza di calcolo maggiore, il web 2.0 ha portato applicazioni che non hanno nulla da invidiare ai programmi desktop, e che troverebbero problemi su un PC con 512 MB di ram, quindi se non si evolve l’hardware, di conseguenza tutto resta fermo, o riservato alle fascie entusiast.

    Che poi sia stato un errore Vista questo non lo metto in dubbio, ma voglio ricordarti che anche XP non era gran che fino a quando non arrivo il 2° SP, e che Microsoft avrebbe potuto migliorarlo, invece ha voluto creare un SP2 di Vista che si chiama Windows 7, e questo è stato fatto perché a differenza di qualche hanno fa, il marketing e la consapevolezza degli utenti è radicalmente cambiata, ma questo è tutto un altro discorso.

    Personalmente credo che fino a che non scomparirà XP, molte specifiche rimarranno bloccate, e non sarà possibile svilupparne di nuove e questo proprio per le limitazioni di XP, pensa che nello studiare gli standard del USB 3.0, hanno dovuto tenere conto del fatto che i driver per XP potevano avere dei problemi, e questo ha rallentato il rilascio del nuovo connettore USB 3.0 di almeno un paio di anni. A suo tempo anche Sata ebbe gli stessi problemi, e questo sempre a causa di XP che non li riconosce e ha bisogno di un particolare sistema integrato sulla scheda madre.

    Diciamo che XP è attualmente il sistema migliore, ma questo perché è il più utilizzato (due cose distinte), e quindi i produttori e gli sviluppatori quando creano un nuovo prodotto o progetto, sono costretti a studiarlo pensando prima di tutto a XP, in pratica è lo stesso problema di Internet Explorer dove gli sviluppatori sono costretti a creare le pagine pensando al browser più utilizzato, ma se lo si ignorasse, a questo punto saremmo già pronti per cose tipo HTML5 e linguaggi di programmazione con nuove funzionalità a tutto vantaggio dell’utente.

    Insomma XP sarà mitico, ma stà rallentando lo sviluppo, pensa ai cellulari e prova a pensare se ci fossimo fermati ai primi modelli solo perché li credavamo sufficienti, e lo erano infondo, quindi a questo punto cosa dobbiamo dire che è meglio XP o Win 98?

  5. io la vedo in maniera diversa… la prima legge di moore insegna:
    ” Le prestazioni dei processori raddoppiano ogni 18 mesi ”
    quindi il fatto che ci troviamo con pc con dentro q6600 e 3Gb di ram a 500euri é fisiologioco….

    che cosa ha di sbagliato vista non lo so… io dico che é graphical user interface completamente diversa da xp, unito a un’incompatibilitá con tantissimi driver, per la stragrande maggioranza sono usciti driver apposta per vista, ma non tutti(ad esempio la chiavetta wireless sul mio fisso non la vuole prendere… ) e comunque questo ritardo ha causato un’indisposizione di molti verso questo so.

    alla fine sono punti di vista 🙂 – ok battutaccia ahah –
    comunque come ti chiami? ti seguo da un po e mi piace come scrivi 🙂

  6. TuttoVolume ha detto:

    Allessandro io penso che Vista non abbia nulla di sbagliato, ma che sia stato un passo troppo lungo, mi spiego meglio.

    Prima Microsoft rilasciava un sistema operativo ogni 2/3 anni, il distacco da XP a Vista è stato invece di 5 anni, 5 anni che in realtà ne rappresentano 10, semplicemente perché la tecnologia informatica ha compiuto passi da gigante e lo si può dedurre anche prendendo in considerazione la legge di Moore (puramente empirica) da te citata che parla di sviluppo di un architettura, e successivo sviluppo della cache atto a raddoppiare ogni 18 mesi, se però guardiamo i 18 mesi trascorsi vediamo che cosi non è stato, visto che in soli 12 mesi siamo passati dal doppio core, al quad core con cache di terzo livello a 32 M.

    La Microsoft ha sbagliato nel saltare da un sistema povero graficamente, ad uno che invece offre un mucchio di ghirigori, senza un intermezzo che sarebbe invece dovuto uscire dopo un paio di anni di XP e che avrebbe dovuto servire da transito, questo è il vero difetto di Vista.

    Adesso con Windows 7 le cose non sono diverse, ma, come ti dicevo nel precedente commento, la tecnologia non può aspettare, e alle porte ci sono cose come Surface che attendono solo la risposta degli utenti, che non arriverà mai se si allunga sempre la vita ad XP.

    Io mi chiamo Peppe, e si trovo spesso i tuoi commenti (e ti ringrazio) a cui rispondo sempre, poi se nascono discussioni cosi, allora penso che sia tutto guadagno dove entrambi possiamo imparare nuove cose.

    Buona domenica Allessando

  7. ah beh.. un punto a tuo favore… dopo 5 anni hanno fatto un salto abnorme….

    comunque alessandro con una l sola xD
    e comunque pultroppo non sará una buona domenica… 🙁

    vabbeh… buona domenica a te per lo meno ^_^

  8. piccolo ps.. ti sei accorto che hai l’orario del sito sballato?
    hai il server in asia per caso? 😛

  9. TuttoVolume ha detto:

    Scusa Ale per la doppia “l”, errore ortografico (questo è il guaio di usare un word editor, si fa fatica quando poi nessuno ti corregge).

    Si sono al corrente dell’orario sballato e mi scuso per l’ennesima volta con te e gli altri utenti, il mio server è negli Stati Uniti ma non è questo il problema, visto che posso comunque modificare l’orario dalle impostazioni di WordPress, purtroppo non lo faccio ancora perché ho ancora qualche problema con il server, e quindi per risalire alla causa dei blocchi il team di assistenza mi ha consigliato di tenere per il blog lo stesso fuso orario del server, cosi loro possono risalire più facilmente alla causa dei maledetti 404.

    Ultimamente però sembra che abbiamo risolto definitivamente (mi hanno dirottato su un nuovo server), quindi se le cose continuano lisce, credo che per la fine del mese adotterò il fuso orario italiano. Purtroppo il blog è relativamente nuovo quindi ancora in rodaggio, ma questa è la volta buona, e prometto di non traferirmi per molto molto tempo (almeno cosi spero).
    Portate ancora un pò di pazienza.

    Ale spero che la tua “brutta domenica” sia solo a causa di qualche impegno che non ti permetterà di goderla, e non per qualcosa di più serio.

    Ciao ciao

  10. […] che si è trovata in una situazione scomoda. La reazione come tutti sappiamo, è stata quella di allungare la vita a Windows XP, rinviando di volta in volta il pensionamento di un sistema che a questo punto era preferito dagli […]

  11. Aldo Maria Weber ha detto:

    Scusate se mi intrometto come diceva Funari! 🙂
    Ho letto la vostra conversazione e devo dire che avete ragione entrambi o torto entrambi dipende dai punti di vista! :-XD
    Mi psiego meglio: secondo me dovrebbe essere l’utente a decidere cosa vuole ma la sua decisione dovrebbe essere orientata anche dal prezzo e dall’uso finale del prodotto.
    MI spiego meglio: Se io ho bisogno di un computer che dev fare poche cose che so usare i programmi Office (2000) navigare in Internet consultare un cd/dvd in materia legale e poco altro va benissimo Windows XP che è molto piu stabile e sicuro oltre che economico, Se invece compro un ncomputer da Home Theather che deve svolgere carichi di lavoro audiovideo e 3D enormi allora ha senso passare ai Sistemi Operativi superiori.
    Ma la domanda fondamentale è: Quanto vuoi spendere? Perchè poi ma tutti sono disposti a pendere €2000 per un computer HP come il mio con il Windows Vista il TV Tuner 22 pollici? Se la risposta è no… lunga vita allo XP!
    :-)) Riguardo alle funzioni evolute che giustificherebbero un Sistema Operativo migliore faccio notare che la Samsung ha creato un lettore BluRay che trasforma il Televisore in un computer multimediale collegato ad internet ed a Facebook costo? €150 Per cui volendo l’utente smaliziato che vuole usare le nuove tecnologie sena perdere tempo con queste complicazioni (compuer, comonenti, sistema operativo, programmi) va sui sistemi HI-FI Audiovideo e risolve i problemi senza perdere tempo.

Rispondi