Google Translate ora ci fa ascoltare anche la pronuncia corretta.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

translate_logo Google Translate è sicuramente uno dei migliori traduttori in circolazione. Supporta più di 50 lingue, e permette non solo di tradurre il testo ma anche pagine web o documenti e recentemente è stato integrato anche in altri servizi Google, come Gmail o Google Documenti.

La settimana scorsa, il team che lavora al servizio di traduzione ha introdotto alcune interessantissime novità e dato una nuova faccia a Google Translate.

La prima cosa che noterete sarà la traduzione automatica. Quando si digita del testo nella casella, ora non è più necessario cliccare su Traduci, in quanto le parole verranno tradotte nella lingua impostata automaticamente.

Anche se Google Translate include diverse lingue con caratteri non latini, per noi che utilizziamo una tastiera qwerty è di fatto impossibile digitare una parola in cinese o arabo. Ora questo problema potrà essere aggirato grazie ad una nuova funzione che traduce anche il testo fonetico.

Google Translate traduzione fonetica

Questo significa che Google cercherà di tradurre una parola partendo dalla sua pronuncia, e ciò ha una doppia valenza, perché non solo possiamo tradurre testo con caratteri non latini, ma abbiamo anche la possibilità di capire la pronuncia di una parola dall’inglese all’cinese o giapponese.

E questo non è nulla confrontato con l’ultima caratteristica integrata in Google Translate, ovvero Text-to-speech.

Google Translate Text-to-speech

Se traduciamo in inglese, ora Google Translate ci da la possibilità di ascoltare la pronuncia. Text-to-speech funziona in modo impressionante, e l’audio della voce femminile che pronuncia il testo è praticamente immediato. 

L’opzione Text-to-speech è visibile fin quando la frase è composta da un massimo di 15 / 20 parole, e sola se la lingua in cui tradurre e l’inglese.

Non vedo l’ora che la funzione venga estesa ad altre lingue, ma già adesso Google Translate può essere un validissimo aiuto per imparare la corretta pronuncia dell’inglese.

24 Comments

  1. […] traduzione è la stessa a cui si può arrivare usando la classica ricerca tradotta di Google Translate, ma in questo modo sarà molto più semplice da utilizzare. Tweet This!Share this on […]

  2. […] Solo per la lingua inglese, e solo se si attiva la traduzione in un altra lingua, è possibile ascoltare la pronuncia corretta di una parola. […]

  3. […] Non è difficile immaginare quanto possa essere importante una tale tecnologia, al quale tra l’altro lavora anche Google. […]

  4. giovanni scrive:

    sarebbe molto utile

  5. gemma scrive:

    ciaoooooo come va

  6. dario scrive:

    ciao sei grande claudio Pom Hey!!!!!!

  7. marisa scrive:

    ti lovviamo google translate io e il mio club

    1. giovannino ranieri scrive:

      buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

  8. clara scrive:

    ciao come va?? io tutto bn voi ?? rispondetemi chiunque voglia anche uno sconoscuto è da un anno che non parlo con nessuno ero in depressione e credo che se adesso nessuno mi risponde ci andrò ancora vi prego rispondetemi per favore grazie

  9. teresa scrive:

    ciao clara tutto bene anche io la tua storia mi commuove e dovrebbe commuovere anche altre persone quindi scrivete alla povera clara

  10. claudio scrive:

    ciao clara teresa a ragione tutti dovrebbero scriverti e risponderti la tua storia è molto commuovente scrivete tutti a clara e tiriamogli su il morale!!!!!!!!!!!!!!!! ciao

  11. clara scrive:

    grazie per il vostro aiuto

  12. teresa scrive:

    di niente siamo già in due meglio che niente

  13. claudio scrive:

    prego

  14. clara scrive:

    si ai ragione teresa

  15. valerio scrive:

    cacca

  16. cacca scrive:

    io puzzo!!!!

  17. pipì scrive:

    io sono gialla

  18. cacca scrive:

    io sono grossa

  19. pipì scrive:

    io sono liscia gasata o ferrarelle???

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: