Google Chrome aggiunge il supporto per i temi.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

chrome_themes_gallery Un piccolo passo per Chrome, ma un grande passo per gli utenti che ancora sono scettici al pensiero di dover abbandonare Firefox per passare completamente a Google Chrome.

Quest’oggi, successivamente all’update della versione Beta 3 di Google Chrome Dev, nella pagina nuova scheda, è comparsa una strana miniatura che non avevo visto finora.

GoogleChrome_themes_gallery

Google Chrome Themes Gallery, è molto eloquente circa il collegamento che contiene, anche se purtroppo per il momento non posso dirvi altro, visto che cliccando sulla scheda si riceve un errore 404 Page Not Found, il che vuol dire che la pagina di impostazione dei temi per Chrome non è ancora stata pubblicata.

Io sono curioso, e quindi ho voluto mettermi alla ricerca di ulteriori indiscrezioni circa questi fantomatici temi. Sono arrivato sul sito CNET che non solo ha confermato quanto pensavo, ma mi ha permesso anche di sbirciare i primi 2 temi che sembrano essere disponibili.

Eccoli:

Snowflakes:

chrome_snowflake_theme

Camo:

chrome_camo_theme

Questo significa che Google sta lavorando all’integrazione dei temi per Chrome, infatti sempre in Chrome Dev 3, nelle opzioni è presente anche una nuova sezione riguardante appunto i temi, che potremo quindi installare facilmente.

setup_themes_chrome

Questa novità probabilmente significa anche che presto ci potrebbero essere delle svolte per quanto riguarda le estensioni, che fino ad oggi, anche se ancora in numero esiguo,  possono essere installate solo con particolari procedure.

Nelle prossime ore controllerò di nuovo il link Google Chrome Themes Gallery, e nel caso vi farò sapere eventuali sviluppi. Se però qualcuno di voi avesse altri dettagli, mi raccomando fatecelo sapere nei commenti.

One Comment

  1. […] open source, e per questo non ha risorse monetarie consistenti, cosi come la sue controparti tipo Chrome, dove dietro c’è il colosso Google, o Internet Explorer, che tutti sappiamo a chi appartiene, e […]

Rispondi