Gmail ora ci avvisa se vengono rilevati accessi sospetti.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Gmail Da un paio di anni circa, Google ha incluso in Gmail una funziona che registra tutti gli accessi effettuati alla casella di posta elettronica, compreso indirizzo IP, il tipo di accesso (browser, mobile, POP o IMAP) e data e ora.

Visto che il collegamento per aprire il registro delle attività è posto in fondo alla pagina di Gmail, e per dipiù  scritto in piccolo, forse molti di voi non erano nemmeno a conoscenza della presenza di un registro per gli accessi, ed è davvero un peccato, perché lo strumento è validissimo e può realmente rappresentare un efficace difesa per proteggere l’account di posta da accessi non autorizzati.

Registro_accessi_Gmail

Per questo motivo, e per rendere il registro degli accessi più utile, Google ha rafforzato lo strumento aggiungendo una nuova funzione che avvisa gli utenti nel caso in cui vengono registrati accessi sospetti.

Se non siete dei globetrotter, in genere accedete a Gmail sempre dagli stessi luoghi. Per cui, quando vengono rilevati accessi insoliti per il vostro account (determinati soprattutto dall’indirizzo IP), Gmail visualizzerà un avviso che vi metterà in guardia fornendovi anche la località geografica dal quale è stato eseguito.

Gmail_avviso_accesso_sospetto

Gli utenti giramondo che non vogliono essere infastiditi da tali avvisi, hanno comunque la possibilità di disabilitarli, ma se notate l’avviso, e avete anche un piccolo dubbio, è assolutamente necessario cambiare immediatamente la password Gmail.

Rispondi