File system exFAT ora supportato anche da Windows XP.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

1011 Dato che molti di voi non sono stati (e non sono ancora) troppo entusiasti di Windows Vista, potreste non aver notato una piccola implementazione passata inosservata ai più, il file system exFAT.

 
E’ senza dubbio l’erede del file system FAT32, e riesce a gestire in modo migliore file di grandi dimensioni nelle memorie portatili. Cosa c’è di nuovo? Per cominciare, exFAT è stato ottimizzato per fornire un accesso più rapido a fronte di una maggiore compatibilità con i drive flash
Grazie all’adozione di questo file system, sono finiti i tempi in cui il limite per i file nelle memorie portatili era di 4 GB. Ora si tratta solo di espandere l’utilizzo di questo metodo di allocazione nel quotidiano.

L’unico problema è che il formato exFAT non è al momento supportato da Windows XP, sistema che la stragrande maggioranza di voi probabilmente utilizzate.
Problema risolto. Microsoft ha rilasciato l’aggiornamento KB955704 per affrontare il problema. Scaricatelo dal sito installatelo, e sarete in grado di lavorare senza problemi con le partizioni formattate in exFAT anche con Windows XP.

One Comment

  1. […] lo vuole, può sfruttare il meglio di entrambi i mondi Windows e Linux, semplicemente configurando un sistema dual-boot che ci permette di scegliere quale sistema […]

Rispondi