Latitante da 3 mesi, crea un profilo su Facebook dove si intrattiene con migliaia di fan.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Evaso su Facebook Dire che la realtà supera la fantasia, non è un eufemismo o un esagerazione, e la storia degna di un visionario sceneggiatore Hollywoodiano, dove un latitante inglese evaso di prigione che beato aggiorna il suo profilo Facebook, ne è la prova evidente.

Il personaggio della storia si chiama, o meglio, è noto, con il nome Craig “Lazie” Lynch usato per creare un profilo su Facebook dove regolarmente vengono postati aggiornamenti di stato dal suo proprietario, un detenuto evaso lo scorso settembre dopo 7 anni di prigione.

Detenuto evaso su Facebook

Il profilo, che ha superato i 16.000 fan, numero che cresce ogni ora anche grazie alla vasta pubblicità che blog, giornali e telegiornali gli stanno facendo, mostra anche il suo volto con un irriverente dito medio in segno di beffa verso i Bobbis della polizia Britannica che anche con l’aiuto di Facebook, non riescono a catturarlo da ben 3 mesi ormai.

Il finale della storia è tutto da scrivere, ma con questa trama non potrà essere che pessimo per il soggetto principale.

Comunque, a differenza di chi si fa arrestare perché aggiorna il profilo mentre sta rubando in un appartamento, in questo caso il soggetto mostra di avere un briciolo di cervello in più.

One Comment

  1. […] queste situazioni, la cosa una volta diventata pubblica si è propagata velocemente sul web, e il profilo Facebook creato sotto il nome di Craig Lazie Lynch, è divenuto popolarissimo arrivando in poche ore ad accogliere oltre 40.000 […]

Rispondi