Come agevolare l’indicizzazione da parte di Google dei siti sviluppati in Flash.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Google_guide_di_webmaster Spesso capita di imbattersi in siti con un design fuori dal comune, e con intro, animazioni, menu e contenuti molto gradevoli da vedere. Questi siti utilizzano particolari layout che non sono altro che file .SWF creati con Adobe Flash.

La diffusione di queste tipologie di siti, finora era molto limitata, e questo principalmente perché i motori di ricerca non riescono ad indicizzare i contenuti inseriti nelle pagine.

Ora le cose sono diverse, e Google da un po’ di tempo è in grado di individuare e indicizzare il testo contenuto nei file SWF, e estrarre da essi gli snipet (le descrizioni) che vengono inseriti nei risultati delle ricerche.

indicizza_siti_flash L’appuntamento con Lo sapevate che.. la serie di mini guide di Google dedicate ai webmaster, ritorna dopo la pausa di agosto proprio con alcuni consigli su come agevolare l’indicazione dei siti sviluppati in Flash.

Le operazioni da compiere non differenziano da quelle che tutti i webmaster usano per i normali siti sviluppati in linguaggio HTML, quindi le linee sono le solite, ovvero, creazione di una sitemap, e utilizzo di Google Webmaster Tool per risolvere i problemi che potrebbero sorgere.

Ecco alcune risorse utili:
– Linee guida per l’uso di Flash       
http://www.google.it/support/webmasters/bin/answer.py?answer=72746
– Indicizzazione dei file Flash
http://googleitalia.blogspot.com/2008/07/abbiamo-migliorato-lindicizzazione-dei.html
– Sitemap
http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?hl=it&answer=40318

E’ importante sapere che non tutti i motori di ricerca supportano la scansione dei file SWF, ma il solo Google, che rappresenta la maggior parte delle ricerche effettuate dagli utenti, può essere un buon incentivo per gli sviluppatori che saranno molto più propensi a creare siti in Flash e regalarci meraviglie come quelle raccolte da FWA. (via)

One Comment

  1. […] consumo eccessivo delle risorse e la scarsa integrazione con i motori di ricerca (i siti Flash non sono semplici da ottimizzare), sono alcuni dei motivi per cui Adobe Flash non è […]

Rispondi