In Chrome appaiono le prime linee di codice che serviranno per l’integrazione con Chrome OS.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

chromeos4 Non è molto, ma qualche prova sull’enigmatico Google Chrome OS è stata scovata in alcune linee di codice del progetto open source del browser Chrome.

Non è difficile presuppore che il browser di Google potrebbe essere strettamente integrato nel nuovo sistema operativo, da cui per altro prende il nome, e servire da pannello di controllo per gestire tutte le funzioni del sistema operativo.

Come si può vedere nello screenshot, il codice del file per Chrome contiene ora un riferimento al gestore di login di Chrome OS. Il single-sign-on cookie fornisce un accesso semplificato ai vari servizi di Google Apps come Gmail, Calendar, Reader e Google Documenti.

clipboard02nfsgfnmrsmnt

Un altro contributo molto interessante, è il file SyncServiceURL (SSO), che consentirebbe agli utenti di indicare il percorso di salvataggio predefinito per i segnalibri sincronizzati nel browser Chrome. Ciò potrebbe aprire le porte alla sincronizzazione su server privato, o almeno verso una cartella creata in Google Docs Storage.

Fin quando Google non si scucirà la bocca su questo Chrome OS, si può solo tentare di interpretare i segnali come questi che si scovano qua e la. Speriamo di avere presto maggiori dettagli, anche perché la fine dell’anno si avvicina ormai. (via)

Rispondi