ScreenSnapr: applicazione portable per catturare screenshot e caricarli sul web.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

ScreenSnapr_screenshot Se siete alla ricerca di uno strumento per catturare screenshot che sia il più semplice e immediato possibile, allora dovete assolutamente dare un occhiata a ScreenSnapr.

Questo programma semplicissimo da usare, è disponibile in versione free e a pagamento. La versione gratuita offre l’essenziale per catturare screenshot, e inoltre il programma non necessita di installazione, e non consuma nulla in termini di risorse.

Oltre al pigiare il tasto di scelta rapida e trascinare il cursore per definire l’area da catturare, sono poco le opzioni disponibili, ma molto interessanti.

Innanzitutto si parte dalla caratteristica che ci consente di lavorare anche su postazioni dual monitor, per poi proseguire con la capacità di caricare gli screenshot automaticamente su Internet, avendo la possibilità di usare anche un server FTP privato di cui dovremo inserire i parametri.

Screensnapr_cattura screenshot

Non finisce qui, ScreenSnapr integra anche uno URL shortner che accorcia automaticamente gli URL delle immagini con il servizio IS.GD, copiando il link negli appunti, pronti per essere postati sulle reti sociali, client IM il nostro blog o dove ci pare.

La scorciatoia di default è CTRL + 1, ma volendo è possibile utilizzare quella che preferiamo.

screensnapr_screenshot_upload

Subito dopo aver definito l’area da catturare, ScreenSnapr avvia immediatamente il caricamento del file, mostrando una barra d’avanzamento. Il processo è molto rapido, ho fatto vari test, e anche per immagini di circa 1.5 MB, l’upload e l’accorciamento dell’URL ha richiesto meno di 5 secondi, dopodiché il nostro URL per condividere l’immagine sarà già negli appunti.

La versione a pagamento include alcune funzioni supplementari, un editor per modificare gli screenshot catturati, e una cronologia dei precedenti screenshot oltre ad un sistema per inviare automaticamente il link su Twitter.

ScreenSnapr è compatibile con Windows XP, Vista e Windows 7. (via)

Per chi invece cerca un programma per registrare screencast, che sia leggero e offra numerose funzioni per editare il video, può provare Free To Screen Video.

9 Comments

  1. paco ha detto:

    Sbaglio o quando si cattura una porzione di schermo più grande, ScreenSnapr
    genera immagini pesanti?

    1. paco ha detto:

      E poi inavvertitamente si possono catturare schermate private che vanno a finire dove?Su un server sicuro?

      1. TuttoVolume ha detto:

        Da quello che ho potuto vedere, le dimensioni delle immagini sono nella norma. Per uno screenshot da 1280 x 1050 il file pesa circa 900 kb, anche se l’uploader segnalava che lo stesso file pesava 8 MB. La reale dimensione dell’immagine la puoi trovare nella cartella dove tieni l’eseguibile di ScreenSnapr usata dal programma per il file temporaneo in attesa dell’upload. Oppure puoi lasciar caricare l’immagine sul server, e poi aprirla nel browser per scaricarla sul computer.

        Certo se si tratta di screenshot con dati che non vuoi mostrare al mondo, è meglio non usare il server di ScreenSnapr, ma per questo non vedo il problema, dato che ci sono le opzioni per usare un server privato e caricare tramite FTP.

        In definitiva si tratta di un applicazione (in versione gratuita, perché quella PRO offre molte opzioni in più) utile per chi cattura di tanto in tanto screenshot e vuole condividerli via mail, IM o social netowrk. Ad esempio io non potrei mai utilizzarlo per il blog, dove ho la necessità di editare le immagini, cosa che faccio con soddisfazione solo con SnagIt 9. Tuttavia ho comunque tenuto ScreenSnapr che userò nelle situazioni che ti ho decritto prima, e dove ho bisogno di avere in pochi click un link da condividere su Twitter soprattutto.

        Se hai bisogno di qualcosa di altrettanto leggero, ma con decine di funzioni in più, un editor integrato e la possibilità di applicare watermark, prova FSCapture (disponibile in versione portable) che io ho usato come programma principale per catturare screenshot fino ad un anno fa, abbandonato solo per SnagIt che non si batte, ma consuma più risorse, quindi uso FSCapture sul netbook, e SnagIt sul desktop.

        Ecco il link per la versione portable: http://www.portablefreeware.com/?id=775

        Ciao Paco

      2. paco ha detto:

        Grazie,sei sempre chiaro e puntuale nelle tue spiegazioni.

  2. TuttoVolume ha detto:

    Quando posso cerco di esserlo.

    Grazie a te

  3. […] altri strumenti simili come Jing o il portable ScreenSnapr, ma le caratteristiche esclusive di iClippy e la sua sidebar, rendono il tutto molto più semplice […]

  4. Neck ha detto:

    Ciao
    funziona molto bene, veloce e primo di fronzoli
    ma
    ha un enorme limite….
    non consente di catturare la porzione eventuale di immagine fuori schermo… (scroll) caratteristica che oramai hanno tutti ,e sono molti, i programmi del suo genere.

  5. Neck ha detto:

    Fastone (il link che hai dato in alternativa ) viceversa e’ completissimo ,collaudatissimo , sltrettanto veloce ,semplice da usare, e consente non solo di editare molto bene l’immagine ricavata ,spedirla su PROPRIO SERVER…se necessario, e molto altro, ma anche di creare molto facilmente degli SCREENCAST… che verranno salvati in formato wmv.
    La versione in prova dura 30 giorni ed e funzionante in tutte le sue caratteristiche , volendo… si puo provarla per qualche giorno in piu’… portando semplicemente indietro l’orologio di Windows prima di lanciarla…
    BUON 2010.

    1. TuttoVolume ha detto:

      Neck esiste una versione meno recente di FastStone totalmente gratuita e che non necessità nemmeno di installazione. Eccola se ti interessa: http://www.portablefreeware.com/?id=775

Rispondi