TweetBrando: un client desktop portable per Twitter leggero e che non richiede Adobe AIR.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

logo Sono svariati i client desktop per Twitter disponibili, e tutti offrono buone caratteristiche, anzi il più delle volte offrono funzioni che non si trovano nella homepage di Twitter.

La maggior parte dei client Twitter, sono sviluppati con Adobe AIR, il che significa che per installarli e utilizzarli è necessario installare prima Adobe AIR.

Se non volete installare Adobe AIR solo per usare un client per Twitter, e non volete nemmeno installare il client in se, ora potete comunque avere la possibilità di postare e ricevere gli aggiornamenti dal vostro profilo Twitter direttamente sul desktop grazie a TweetBrando.

TweetBrando è un client Twitter portable che non necessità di Adobe AIR e nemmeno di installazione, il che significa che lo potete utilizzare anche da flash drive USB.

Il file eseguibile si trova nella cartella bin dell’archivio TweetBrando, e una volta eseguito sarà sufficiente inserire le credenziali di accesso per il vostro account (serve l’indirizzo email e non il nome utente).

TweetBrando

L’interfaccia di TweetBrando è divisa in due finestre indipendenti l’una dall’altra. In una abbiamo gli aggiornamenti, la cosiddetta timeline, mentre nell’altra troviamo l’ultimo tweet che abbiamo postato, la casella per postare un nuovo aggiornamento e subito sotto le ultime 4 @mention.

I più esigenti noteranno che mancano alcune cose, come ad esempio un pulsante per aggiornare la timeline (che si aggiorna dopo aver pubblicato un tweet e dopo un prefissato intervallo di tempo non modificabile), o le funzioni di retweet e DM, ma TweetBrando è un progetto ancora in via di sviluppo, e vede nella portabilità e leggerezza i suoi veri punti di forza.

Download: TweetBrando 0.9.6 Beta

Se cercate un client Twitter con molte funzioni in più, ma che non necessiti comunque di Adobe AIR, allora provate l’ottimo MahTweets.

One Comment

  1. […] Twitter vuole che gli utenti restino sulla homepage del sito deve darsi da fare per migliorare il client ed integrare nuove funzioni che facilitino l’interazione tra gli […]

Rispondi