In Thunderbird 3RC viene aggiunta la Migrazione guidata.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

Thunderbird 3RC portable Per gli utenti che come me adorano Thunderbird e lo utilizzano per gestire la posta elettronica, l’arrivo della prima RC di Thunderbird 3 non può che essere un evento lieto.

Ho utilizzato Thunderbird 3 su Ubuntu fin dalla sua prima Alpha, e quando usci la beta l’ho portato con me anche su Windows 7. In tutto questo tempo il client non mi ha dato nessun problema, anche se però ho dovuto abituarmi ad alcune novità.

Oggi che ho provato per la prima volta Thunderbird 3 RC, mi sono reso conto che è stato del tutto inutile abituarmi all’assenza della barra degli strumenti, e questo perché ora nella scheda Migrazione guidata il programma offre la possibilità per gli utenti di ripristinare la barra degli strumenti, cosa che, come potete vedere dallo screenshot, ho fatto immediatamente. In ogni caso è sempre possibile ritornare all’impostazione di default.

Thunderbird 3RC

La barra degli strumenti, non è l’unico elemento che gli utenti potrebbero trovare ostico. Un altra novità riguarda le cartelle Smart, che come si evince dal nome, si tratta di cartelle intelligenti che rendono più semplice e immediata la gestione della posta e degli account. Sempre in Migrazione guidata gli abitudinari possono ripristinare la modalità classica Tutte le cartelle e invertire la modifica a proprio piacere.

Thunderbird 3RC Migrazione Guidata

La nuova modalità di configurazione degli account di posta, stava per sfuggirmi, menomale che poi per provare la versione portable di Thunderbird 3 RC ho potuto accorgermi di quanto fosse semplice. Ora basta solamente inserire Nome e Cognome, indirizzo email e password, il client provvederà automaticamente a configurare le impostazioni di server e porte di comunicazione, lasciando comunque la possibilità agli utenti avanzati di intervenire secondo le loro preferenze.

Nel caso di account IMAP, Migrazione guidata ci consente di scegliere se scaricare in locale i messaggi per poterli leggere anche quando non si è connessi ad Internet, oppure usare le impostazioni classiche. La scelta dipende anche dall’uso che fate del PC, ma se siete su un portatile che non è sempre collegato al web, potrebbe essere utile usare questo sistema di sincronizzazione.

E’ inutile che io vi parli della navigazione a schede integrata in Thunderbird 3, anche perché l’ho già fatto in passato, e ormai siamo tutti più che abituati a questo tipo di gestione adottato da tutti i browser moderni.

In definitiva, Thunderbird 3 RC mostra già tutte quelle che saranno le caratteristiche del client di posta. Facile da configurare, intelligente nella gestione, e pratico come non mai. Thunderbird 3 è, concedetemelo, il miglior client di posta elettronica che io abbia mai usato.

Se volete provarlo, come avete capito, esiste anche una versione portable che non richiede installazione.

Download Thunderbird 3 RC in italiano:

2 Comments

  1. […] settimana scorsa venne rilasciata la Release Candidate di Thunderbird 3, e visto che ormai il significato di Relase Candidate ha una valenza che differenzia poco dalla […]

  2. […] parlato più volte di Thunderbird 3 in questi mesi, ed io che lo sto usando fin dalla sua prima alpha, posso dire che gli sviluppatori […]

Rispondi