Gmail Labs: una chiave per proteggerci dai tentativi di phishing.

Il contenuto è stato pubblicato oltre 360 giorni fa. Informazioni, collegamenti e elementi presenti nell’articolo potrebbero non essere aggiornati/raggiungibili.

mod_stamp_authentication Il phishing è ancora una delle minacce più pericolose in circolazione. Anche se non mette in pericolo il sistema operativo, un tentativo di phishing riuscito,  può svuotare il nostro conto in banca.

Le tecniche sono sempre le stesse, si riceve un messaggio apparentemente proveniente dalla nostra banca, o account PayPal, in cui ci viene chiesto di accedere al nostro profilo per modificare la password, oppure per concludere una transizione. La mail è solo l’esca, perché il vero pericolo è quello di accedere al sito che ci viene indicato nel messaggio, e inserire le nostre credenziali nei form di pagine clonate, del tutto simili a quelle del sito reale della nostra banca.

key_iconNel tentativo di proteggere gli utenti, Google e il team dei laboratori Gmail Labs, hanno creato un nuovo gadget che aggiunge un icona alle e-mail provenienti da indirizzi verificati.

Una volta installato il gadget, visualizzeremo un’icona a forma di chiave accanto ai messaggi autenticati provenienti da alcuni mittenti che gli spammer solitamente cercano di falsificare. Al momento il gadget funziona solo per la posta inviata da PayPal ed eBay, ma Google ha intenzione di espandere la funzione ad altri mittenti a rischio phishing.

Nel frattempo, oltre ai soliti mezzi per difenderci dal phishing, quando abbiamo a che fare con un link di cui non siamo certi della provenienza, e non solo nella posta elettronica, ma anche su Facebook, Twitter o IM, possiamo controllarne l’attendibilità usando servizi come Online Link Scan o Safe.mn.

2 Comments

  1. […] Articolo Originale: Gmail Labs: una chiave per proteggerci dai tentativi di phishing … Articoli correlati: Primo tentativo di phishing via Facebook | […]

  2. […] utilizzate oltre a Gmail, anche gli altri servizi Google come Google Maps, Google Docs, Picasa, YouTube, Blogger ecc e […]

Rispondi